venerdì 25 maggio 2018

  • Serie D

    Serie D: Fazia al Celano

    Serie D: Fazia al Celano

    Il Celano torna sul mercato e lo fa assicurandosi un rinforzo importante per la linea mediana. La società abruzzese si è infatti assicurata le prestazioni sportive del centrocampista Michele Fazi, classe '89 (23).  Si tratta di un ritorno visto che vestì la casacca del Celano nel 2007-2008. La trafila giovanile con la casacca della Reggiana e poi l’esordio, ad appena 17 anni, a Teramo, in C1, con mister Claudio Gabetta. L’anno dopo arrivò appunto il Celano e poi l'avventura in Serie D con la Santegidiese chiusa ai play off Nazionali contro il Pianura. In seguito, sempre in D, Francavilla Fontana e Luco Canistro. (fonte notiziariocalcio.com)

  • Serie D

    Serie D: salta la prima panchina, mister Iardino lascia il Città di Marino

    Serie D: salta la prima panchina, mister Iardino lascia il Città di Marino

    Dopo tre giornate di campionato si è già consumato il primo avvicendamento in panchina nel girone F. Nunzio Iardino, infatti, non è più l’allenatore del Marino: si è dimesso all’indomani del pesante 4-0 incassato ad Agnone. Dopo l’addio del presidente Esposito, dunque, è arrivato anche quello del tecnico, che sarà sostituito dal “secondo” Angelo Rinaldi, 50 anni. Il Marino, che langue in fondo alla classifica con zero punti in tre partite, ha annunciato l’avvio di una collaborazione col Tivoli Calcio, da cui potrebbero nascere importanti scambi di mercato.

  • Serie D

    Serie D: tutti i movimenti di mercato.

    Serie D: tutti i movimenti di mercato.

    Ieri si è chiusa la sessione estiva del mercato di serie D. Da oggi spazio agli svincolati prima della riapertura delle li­ste prevista per dicembre. L'unica società che si à mossa è stata il Celano. La società marsicana ha perfezionato il ritorno del centrocampista Francesco Marfia (classe 1985) che ha vestito la maglia biancazzurra nelle ultime tre stagioni quanto i bianco azzurri erano in Seconda divisione collezionando 81 presenze e 6 reti. Nelle pros­sime ore il reparto arretrato del San Nicolò  si arricchirà di un elemento svincolato che andrà numericamente a sostituire Luca Marziani, trasferitosi ieri alla Torrese (Eccellen­za).Due cessioni per la Re Ango­lana: i baby Breda e Piana­mente si sono trasferiti al Castìglione Val Fino (Promozione). Tutto fermo al  Scoppito. La ma­tricola Amitemina potrebbe de­cidere di intervenire  per tesserare un esterno fuoriquota svincolato.Come anticipato in altro articolo l'Ancona è vicina a Cosmo Palumbo (ex Monza). Panchina calda a San Benedetto del Tronto. Per ora mister Ottavio Palladini a San Benedetto del Tronto, per ora è con­fermato, ma la gara di domenica prossima  con­tro l'Angolana scotta.

  • Serie D

    Serie D: il rinforzo per l'Ancona è Palumbo Cosmo.

    Serie D: il rinforzo per l'Ancona è Palumbo Cosmo.

    L’Ancona sta per annunciare il nuovo centrocampista. E’ Cosmo Palumbo, 23 anni, napoletano di Melito. Arriva dal Monza, da cui si è appena svincolato (era in comproprietà col Napoli). La trattativa è praticamente definita e oggi stesso, giorno di chiusura del mercato di serie D, dovrebbe essere annunciato. Cosmo (badate bene: non Cosimo), classe ’89, napoletano verace, è un classico mediano dal fisico imponente (1,88 per 82 chili), buona corsa e spiccata visione di gioco, anche se ha più le caratteristiche dell’incontrista, benché in passato abbia rivestito pure il ruolo di mezzala nel centrocampo a tre. Quando era capitano della Primavera del Napoli, allenata da Apuzzo, era considerato un grande talento: nel 2007/08 fu addirittura uno dei principali bomber della formazione partenopea. Faceva il regista, ma sapeva sfruttare bene gli inserimenti. A lui si erano interessate la Juve e il Monaco. E presto è diventato un punto di riferimento della Nazionale Under 19 del c.t. Rocca, fino a indossare la fascia di capitano nella rappresentativa azzurra. Eppure, l’impatto col calcio professionistico non è stato dei migliori. Prima a Cesena (2008/09), poi al Lecco (2009/10) non ha trovato molto spazio. Meglio è andata all’Aversa Normanna, dove ha giocato più stabilmente nel 2010/11 in Seconda Divisione, tanto da guadagnarsi le attenzioni del Monza che nell’estate 2011 ha rilevato la metà del suo cartellino dal Napoli. Coi brianzoli ha militato fino al gennaio 2012: è stato compagno di squadra di una vecchia conoscenza del calcio dorico, Roberto Colacone. E ha pure segnato un gol (l’unico tra i pro’) in un Pisa-Monza 2-2 del 9 dicembre 2011. Ha chiuso la scorsa stagione in prestito al Como, sempre in Lega Pro 1. Quest’anno il Monza ha preferito non puntare su di lui. Di qui il passaggio all’Ancona, ormai imminente. Un bel colpo del Ds Obbedio, che va così a tappare la falla creata dall’addio di Maiorano a pochi giorni dall’inizio del campionato. (notiziariocalcio)