giovedì 20 luglio 2017

  • Serie D

    Serie D: le ultimissime da Recanati.

    Serie D: le ultimissime da Recanati.

    Buona sgambata della Recanatese contro la squadra degli allievi. Per quel che possa contare il punteggio finale, la prima squadra ha vinto 4-0 grazie alla tripletta di Miani ed alla rete messa a segno da Curzi. Ursini, Catinari e Committante sono stati impiegati per un tempo solo con la formazione degli Allievi.Non hanno preso parte al test Rachini, Moriconi, Bartomeoli e Latini. Rachini soffre di un'infiammazione all'adduttore alto, mentre Moriconi accusa dolore ad un'anca, conseguenza di una botta ricevuta domenica in partita. Sia Bartomeoli che Latini accusavano fastidi e per prudenza non sono stati rischiati. Committante sembra ben indirizzato sulla via del recupero.La scelte della formazione che mister Baldarelli deciderà di opporre al San Nicolò nella sfida interna di domenica prossima, sarà per forza di cose "last minute" visti i vari acciaccati.

  • Serie D

    Serie D: Città di Marino, via Fanasca e Kalambay

    Serie D: Città di Marino, via Fanasca e Kalambay

    Poco prima dell'annuncio del nuovo allenatore della formazione Laziale, la società Città di Marino ha salutato  capitan Orlando Fanasca, e Patrick Kalambay. Il Marino dopo Nunzio Iardino, che si è dimesso all'indomani della brutta sconfitta di Agnone, perde anche i suoi due elementi più rappresentativi. Colpo grosso del Cynthia che si aggiudica proprio Fanasca e Kalambay invece si è sistemato alla Vibonese, in Calabria.

  • Serie D

    Serie D: Gennaro Scarlato nuovo allenatore- giocatore, il Presidente Esposito ritira le dimissioni.

    Serie D: Gennaro Scarlato nuovo allenatore- giocatore, il Presidente Esposito ritira le dimissioni.

    L’A.S.D. Città di Marino Calcio ha annunciato che il nuovo allenatore della prima squadra sarà Gennaro Scarlato.Nato a Napoli il 5 maggio di trentacinque anni fa, Scarlato gioca due stagioni da attaccante nella squadra partenopea in serie B dove riesce a prendersi diverse soddisfazioni con varie convocazioni in nazionale under 21. La svolta a Ravenna con Rumignani allenatore che lo inventa difensore centrale per necessità. La vera consacrazione per lui avviene l’anno successivo in cui gioca una stagione positiva nell’Udinese in serie A da difensore con una rete; successivamente gioca due stagioni nella Ternana, un anno nel Napoli in C1 e uno nel Crotone in B. Nella stagione 2006/2007, passato allo Spezia, diventa uno dei punti di forza della compagine ligure scendendo in campo in 37 occasioni e mettendo a segno 3 gol. Il 28 agosto 2007 rescinde il contratto con lo Spezia e viene ingaggiato dal Frosinone Calcio. Qui diventa subito un titolare fisso nella formazione ciociara. A gennaio però si trasferisce a titolo definitivo al Cosenza dove subisce inizialmente alcuni infortuni muscolari che lo costringono ad esordire soltanto il 27 marzo 2010 nella gara interna vinta contro il Gela.Il 14 settembre 2011 viene ingaggiato dall’Ischia Isolaverde. A Marino ricordiamo suo fratello minore, Christian, che militò da centrocampista nella stagione 2010/2011 vincendo una coppa Italia d’Eccellenza. Gennaro Scarlato avrà lo status di allenatore-giocatore già a partire dalla prossima sfida casalinga di domenica prossima contro l’Astrea. Nel frattempo il dott. Antonio Esposito annuncia di ritirare le dimissioni da presidente e di restare alla guida della società spinto dal calore dei tifosi e dai profondi attestati di stima che tutto l’ambiente marinese ha manifestato in questi giorni nei suoi confronti.

  • Serie D

    Serie D: le decisioni del giudice sportivo.

    Serie D: le decisioni del giudice sportivo.

    Il Giudice Sportivo riguardo le partite della 3^ giornata di andata (4^ per i gironi B e C) giocate gli scorsi 15 e 16 settembre, ha adottato i seguenti provvedimenti disciplinari:A carico di Società€ 3.000,00 (Real Spal)€ 2.000,00 (Pomigliano)€ 1.000,00 (Termoli)€ 800,00 (Fidene)€ 600,00 (Sambenedettese)€ 400,00 (Acireale)€ 400,00 (Pierantonio)€ 400,00 euro SanthiàA carico di AllenatoriTre turni di stopNunzio Iardino (Città di Marino)Antonino Nocera (Fersona Perginese)Due turni di stopRosario Campana (Ctl Campania)Gaspare Cacciola (Palazzolo)Andrea Sirtori (Sant'Angelo)Paolo Pacciarotti (Verbano)Un turno di stop aDavide Del Nero (Chiavari)Alessandro Lupo (Imperia)Andrea Pensabene (Fortis Trani)Ottavio Palladini (Sambenedettese)A carico di GiocatoriTre turni di stopPasquale Iadaresta (Fidenza)Nicholas Nicolao (Francavilla sul Sinni)Carmine Signore (Puteolana Internapoli)Giordano Napolano e Emiliano Nicolas Forgione (Sambenedettese)Due turni di stopIvan Caldarella (Comprensorio Normanno)Diego Di Palma (Ctl Campania)Mirko Pignalberi (Fidene)Emanuele Pagliuca (Renato Curi Angolana)Matteo Verdi (Sestri Levante)Daniele Casella (Sandonà Jesolo)Fabio Corazzo (Tamai)Emanuele Silvestre (Turris)Andrea Gattamelata (Trento)Nicola Franchetto (Union Quinto)Un turno di stopAntonio Alessandro Ladogana (Asti)Giuseppe Drago (Chieri)Marco Pedotti (Folgore Caratese)Antonio D'Ambrosio e Ramiro Miguel Galante (San Basilio Palestrina)Alessandro Ladogana (Asti)Giuseppe Paviglianiti (Castel Rigone)Nicola Di Francia (Amiternina)Francesco Martongelli (Fiesolecaldine)Samuele Barsotti (Fortis Juventus)Salvatore Astarita (Fortis Trani)Emanuele Cirilli (Nissa)Alessandro Padelli (Pianese)Marko Sovilj (Riccione)Cristian Casciaro (Sambiase)Gabriele Gibertini (Virtus Castelfranco)Luca Vigiani (Alzano Cene)Stephane Acka e Gianluca Fabris (Belluno)Giuseppe Drago (Chiero)Nicola Dal Bo (Montebelluna)Gianluca La Gatta (Pomigliano)Federico Tosi e Francesco Tosi (Camaiore)Francesco Paonessa (Comprensorio Montalto)Riccardo Bonetto (Fersina Perginese)Giovanni Sorrentino (Fidene)Nicola Panico (Isernia)Davide Spaccaterra (Sanvitese)

  • Serie D

    Serie D: è ufficiale Cosmo Palumbo va alla corte di mister Gentilini.

    Serie D: è ufficiale Cosmo Palumbo va alla corte di mister Gentilini.

    Ora è ufficiale. Come già anticipato nei giorni scorsi, Cosmo Palumbo è un nuovo giocatore dell'Ancona. Il centrocampista napoletano, 23 anni, ha già sostenuto il primo allenamento agli ordini di Gentilini, nel pomeriggio al "Del Conero". Classe '93, ex capitano della Nazionale Under 19 del c.t. Rocca, ha alle spalle esperienze in Lega Pro con Cesena, Lecco, Como e Aversa Normanna. Ha appena rescisso dal Monza, dove non rientrava nei piani tecnici. Lo cercavano Novese e Trento. E' considerato più un interditore che un regista, potendo sfruttare le sue doti fisiche (1.86 di altezza per 82 chili). Si chiude così il mercato dell'Ancona, anche se qualcosa potrebbe ancora accadare riguardo un under offensivo. (fonte notiziariocalcio)

  • Serie D

    Serie D: Fazia al Celano

    Serie D: Fazia al Celano

    Il Celano torna sul mercato e lo fa assicurandosi un rinforzo importante per la linea mediana. La società abruzzese si è infatti assicurata le prestazioni sportive del centrocampista Michele Fazi, classe '89 (23).  Si tratta di un ritorno visto che vestì la casacca del Celano nel 2007-2008. La trafila giovanile con la casacca della Reggiana e poi l’esordio, ad appena 17 anni, a Teramo, in C1, con mister Claudio Gabetta. L’anno dopo arrivò appunto il Celano e poi l'avventura in Serie D con la Santegidiese chiusa ai play off Nazionali contro il Pianura. In seguito, sempre in D, Francavilla Fontana e Luco Canistro. (fonte notiziariocalcio.com)

  • Serie D

    Serie D: salta la prima panchina, mister Iardino lascia il Città di Marino

    Serie D: salta la prima panchina, mister Iardino lascia il Città di Marino

    Dopo tre giornate di campionato si è già consumato il primo avvicendamento in panchina nel girone F. Nunzio Iardino, infatti, non è più l’allenatore del Marino: si è dimesso all’indomani del pesante 4-0 incassato ad Agnone. Dopo l’addio del presidente Esposito, dunque, è arrivato anche quello del tecnico, che sarà sostituito dal “secondo” Angelo Rinaldi, 50 anni. Il Marino, che langue in fondo alla classifica con zero punti in tre partite, ha annunciato l’avvio di una collaborazione col Tivoli Calcio, da cui potrebbero nascere importanti scambi di mercato.

  • Serie D

    Serie D: tutti i movimenti di mercato.

    Serie D: tutti i movimenti di mercato.

    Ieri si è chiusa la sessione estiva del mercato di serie D. Da oggi spazio agli svincolati prima della riapertura delle li­ste prevista per dicembre. L'unica società che si à mossa è stata il Celano. La società marsicana ha perfezionato il ritorno del centrocampista Francesco Marfia (classe 1985) che ha vestito la maglia biancazzurra nelle ultime tre stagioni quanto i bianco azzurri erano in Seconda divisione collezionando 81 presenze e 6 reti. Nelle pros­sime ore il reparto arretrato del San Nicolò  si arricchirà di un elemento svincolato che andrà numericamente a sostituire Luca Marziani, trasferitosi ieri alla Torrese (Eccellen­za).Due cessioni per la Re Ango­lana: i baby Breda e Piana­mente si sono trasferiti al Castìglione Val Fino (Promozione). Tutto fermo al  Scoppito. La ma­tricola Amitemina potrebbe de­cidere di intervenire  per tesserare un esterno fuoriquota svincolato.Come anticipato in altro articolo l'Ancona è vicina a Cosmo Palumbo (ex Monza). Panchina calda a San Benedetto del Tronto. Per ora mister Ottavio Palladini a San Benedetto del Tronto, per ora è con­fermato, ma la gara di domenica prossima  con­tro l'Angolana scotta.

  • Serie D

    Serie D: il rinforzo per l'Ancona è Palumbo Cosmo.

    Serie D: il rinforzo per l'Ancona è Palumbo Cosmo.

    L’Ancona sta per annunciare il nuovo centrocampista. E’ Cosmo Palumbo, 23 anni, napoletano di Melito. Arriva dal Monza, da cui si è appena svincolato (era in comproprietà col Napoli). La trattativa è praticamente definita e oggi stesso, giorno di chiusura del mercato di serie D, dovrebbe essere annunciato. Cosmo (badate bene: non Cosimo), classe ’89, napoletano verace, è un classico mediano dal fisico imponente (1,88 per 82 chili), buona corsa e spiccata visione di gioco, anche se ha più le caratteristiche dell’incontrista, benché in passato abbia rivestito pure il ruolo di mezzala nel centrocampo a tre. Quando era capitano della Primavera del Napoli, allenata da Apuzzo, era considerato un grande talento: nel 2007/08 fu addirittura uno dei principali bomber della formazione partenopea. Faceva il regista, ma sapeva sfruttare bene gli inserimenti. A lui si erano interessate la Juve e il Monaco. E presto è diventato un punto di riferimento della Nazionale Under 19 del c.t. Rocca, fino a indossare la fascia di capitano nella rappresentativa azzurra. Eppure, l’impatto col calcio professionistico non è stato dei migliori. Prima a Cesena (2008/09), poi al Lecco (2009/10) non ha trovato molto spazio. Meglio è andata all’Aversa Normanna, dove ha giocato più stabilmente nel 2010/11 in Seconda Divisione, tanto da guadagnarsi le attenzioni del Monza che nell’estate 2011 ha rilevato la metà del suo cartellino dal Napoli. Coi brianzoli ha militato fino al gennaio 2012: è stato compagno di squadra di una vecchia conoscenza del calcio dorico, Roberto Colacone. E ha pure segnato un gol (l’unico tra i pro’) in un Pisa-Monza 2-2 del 9 dicembre 2011. Ha chiuso la scorsa stagione in prestito al Como, sempre in Lega Pro 1. Quest’anno il Monza ha preferito non puntare su di lui. Di qui il passaggio all’Ancona, ormai imminente. Un bel colpo del Ds Obbedio, che va così a tappare la falla creata dall’addio di Maiorano a pochi giorni dall’inizio del campionato. (notiziariocalcio)