Wednesday 15 July 2020

scritto da .

Coppa Italia. L'Angolana vola in Sardegna con l'obiettivo Semifinale

L'Angolana in partenza per la Sardegna L'Angolana in partenza per la Sardegna

Da Pescara, con un volo partito alle ore 17.00, direzione Sardegna, è iniziata l'avventura della Renato Curi Angolana che, nell'andata dei Quarti di Finale di Coppa Italia, affronterà il Lunasei. Per l'occasione Mister Ercole D'Eustacchio dovrà far a meno di capitan Di Camillo e del difensore Remigio (autore del gol angolano in occasione della sconfitta interna con l'Avezzano), entrambi appiedati dal Giudice Sportivo. Le buone notizie, invece giungono da Mottola che ha recuperato dall'infortunio subìto in fase di riscaldamento prima del match contro i marsicani; il difensore, dunque, sarà a disposizione. Anche in terra sarda il mister adriatico farà affidamento sul collaudato 3-5-2.

Il Lunasei, come l'Angolana, è reduce da una sconfitta interna (patita contro il Portocorallo nel turno di campionato) che ha fatto scivolare la squadra al 4^posto in classifica, a quota 52 punti. Nella compagine sarda, da tenere d'occhio il tandem d'attacco formato da Alessio Figos e Christian Viani; il primo, classe '84, vanta oltre 230 presenze in Serie D (con le magle di Atletico Calcio, Selargius e Arzachena), con un bottino di 84 reti, e 33 nella ex Serie C2 distribuite con le casacche di Nuorese, Sanremese e Sud-Tirol. Viani, invece, a suon di gol ha condotto i sardi alla promozione in Eccellenza. A centrocampo mancherà uno dei perni, Marcello Angheleddu, mentre sarà regolarmente al suo posto il capitano Claudio Placentino, anch'egli centrocampista. Il tecnico sardo Francesco Loi opterà per il più classico dei moduli, il 4-4-2. Al Comunale "Lixius" di Lanusei-OG, fischio di inizio fissato per le ore 14:00. Arbitro dell'incontro sarà il Sig. Daniele De Tommaso di Rieti. La vincente di Lunasei-Angolana affronterà in Semifinale la vincente di Acri (Calabria) e Virtus Francavilla (Puglia),

Per conoscere meglio il Lunasei, abbiamo avvicinato il Direttore Generale Alessandro Asoni.

"La gara di domani, sia per noi che per la Renato Curi Angolana, è di un'importanza fondamentale. Passare il turno vorrebbe dire avere più di un piede in Serie D. Sappiamo, onestamente, di essere una società meno blasonata rispetto a quella ospite che, in passato, ha preso parte a campionati ben diversi dall'Eccellenza. Il Lanusei è una società giovane, al primo anno nel massimo campionato regionale. Da neo promossa, comunque, ci siamo tolti la soddisfazione di vincere la fase regionale di Coppa Italia e, una volta approdati alle gare nazionali, abbiamo eliminato dalla competizione un'altra compagine blasonata, tra le favorite alla vittoria del trofeo, come quella dell'Albalonga. Puntiamo molto sulla Coppa anche perchè in campionato, dopo la sconfitta interna con il Portocorallo, siamo scivolati a -8 dalla vetta; non impossibile, ma sicuramente difficile poter pensare di lottare per la prima posizione. Restiamo, comunque, in lotta per la zona play off".

 



  • ANDREA MASCIANGELO T.M.ANGOLANA
  • LA PUNTA EMANUELE DE LUCA
  • LA PRESIDENTESSA NICLA CORVACCHIOLA
  • LOGO ANGOLANA



© riproduzione riservata