venerdì 22 novembre 2019

scritto da .

Eccellenza. Pari amaro per l'Angolana contro l'Alba (1-1)

La punta Emanuele De Luca La punta Emanuele De Luca

Per l'undicesima giornata del campionato di Eccellenza abruzzese, allo Stadio Comunale di Città Sant’ Angelo, va in scena Renato Curi Angolana-Alba Adriatica. Termina 1-1 con i padroni di casa che sprecano 5 palle goal nella prima frazione di gioco. Angolana ridisegnata ancora una volta. Con l’ acquisto di Simone Vitale, Ercole D’ Eustacchio cambia molte pedine. Il neo acquisto subito titolare in coppia centrale con Mottola, Di Camillo spostato davanti alla difesa e tridente offensivo con Olivieri dietro le due punte Orta e De Luca. Nella prima frazione di gioco i frutti si vedono. Angolana a trazione anteriore che crea pericolo alla retroguardia ospite. Subito pericolosi i nerazzurri con Olivieri che da calcio di punizione impegna Masi alla deviazione in corner. Al 16’ arriva il vantaggio locale: su punizione calciata da Olivieri, devia Vitale ma Masi respinge; sulla susseguente ribattuta arriva come un fulmine De Luca che calcia mettendo in rete il primo goal della gara. Angolana insistente nell’area di rigore ospite. Al 22’ Di Camillo recupera palla a centrocampo e lancia per Olivieri, il calciatore nerazzurro vede la sovrapposizione di Farindolini che di prima intenzione crossa un buon pallone per Orta ma il tiro di quest’ ultimo viene deviato in angolo da Scarpetti. Al 28’ si fa notare il nuovo acquisto Vitale che, direttamente su calcio di punizione, impensierisce Masi costringendolo ad una parata plastica, palla in corner. Ancora Angolana pericolosa al 37’: sugli sviluppi di un corner, Di Camillo raccoglie dal limite dell'area e rimette in mezzo, Vitale, con un colpo di testa obbliga Masi a deviare sopra la traversa. Angolana tenace alla ricerca del doppio vantaggio; De Luca, lanciato a rete da Agnellini, a tu per tu con il portiere, apre troppo il tiro sfiorando il palo in diagonale. Il primo tempo si conclude con l’ Angolana arrembante alla ricerca del goal della sicurezza. Nella ripresa l’ Alba Adriatica colpisce immediatamente: bella palla di Ruscioli per Massetti che al 7', di prima intenzione, al 7', calcia battendo Angelozzi. La partita si fa in salita per l’ Alba Adriatica che al 9’ minuto si ritrova in dieci uomini per l’ espulsione di Scaramazza, dovuta a reiterate proteste. Strada in salita per gli ospiti che però tengono il campo senza molte sofferenze. L’ unico brivido della ripresa arriva al 46’ quando Vitale, dalla distanza, sfiora il palo.

IL TABELLINO:

R.C. ANGOLANA-ALBA ADRIATICA 1-1 (1-0)

R.C. ANGOLANA: Angelozzi, Ricci, Miani, Vitale, Mottola, Di Camillo, De Luca E (38’ s.t. Di Marco), Agnellini, Orta, Olivieri (25’ s.t. Di Domizio), Farindolini (35’ s.t. Lib Alizadeh). A disposizione: D’ Andrea, Remigio, De Luca A, Forlano. Allenatore: Ercole D’ Eustacchio

ALBA ADRIATICA: Masi, Tarquini, Calvaresi, Scaramazza, Scarpetti, Bonaiuti, Massetti (42’ s.t. Di Nicola), Ianni, Rastelli (42’ p.t. Di Massimo), Ruscioli, Antonacci (38’ s.t. Berardinelli). A disposizione: Petrini, Cuomo, Emili, Cicconi. Allenatore: Angelo Di Serafino

Arbitro: Sig.ra Menicucci di Lanciano (Di Salvatore di Az-Consalvo Lanc.)

Reti: 16’ p.t. De Luca (RCA); 7’ s.t. Massetti (A)

Ammoniti:  29’ p.t. Ianni (A); 5’ s.t. Scaramazza (A); 21’ s.t. Tarquini (A); 24’ s.t. Agnellini (RCA); 27’ s.t. Vitale (RCA); 37’ s.t. Antonacci (A)

Espulsi: 9’ s.t. Scaramazza (Espulsione diretta per proteste)

Valerio De Carolis




© riproduzione riservata