domenica 24 marzo 2019

Eccellenza

scritto da .

Eccellenza. Coppa Italia, l'Avezzano si ritrova e supera la Torrese (3-1)

Eccellenza. Coppa Italia, l'Avezzano si ritrova e supera la Torrese (3-1) Eccellenza. Coppa Italia, l'Avezzano si ritrova e supera la Torrese (3-1)

Comincia a farsi vedere il lavoro di mister Lucarelli che, in meno di 10 giorni, ha trasformato il modo di giocare dell'Avezzano. Certo, ci vorrà del tempo per assimilare i nuovi schemi. Anche oggi, seppur in modo minore rispetto a Martinsicuro, dopo il due a zero e dopo aver mancato alcune occasione per chiudere definitivamente la gara, c'è stato un calo di tensione dei giocatori biancoverdi. La gara sarebbe potuta terminare con un bottino di reti maggiori, sopratutto dopo l'espulsione di Capparella, avvenuta sul finire del primo tempo. Se ciò non è avvenuto, la causa, a nostro avviso, va ricercata proprio nel calo di tensione, o della concentrazione, giustificata dal vantaggio di 3-1, per lo più in superiorità numerica. La gara, sopratutto nel primo tempo, è un monologo dell'Avezzano che, già all'11' del primo tempo, passa in vantaggio con Cini, a conclusione di un bel fraseggio con Shiba e Puglia, con quest'ultimo che invita lo stesso Cini, oggi col pettorale numero 10, alla conclusione del vantaggio. Al 16 è Catalli, smarcato in area da Puglia, a mancare il goal del raddoppio. Passano soltanto due e minuti e ancora Catalli va vicino alla rete, stavolta, servito in area da Cini. Al 21' Bellissima azione tutta di prima: Cini, Catalli, Shiba; la punta ex Giulianova va alla conclusione di prima, gran botta e 2-0. Al 24', per due volte, ci prova Kras dalla distanza, ma il portiere ospite è attento. Al 44' Puglia, sull'out di destra, se ne va a due avversari e serve a centro area Catalli; l'esterno offensivo, di prima intenzione, indirizza la sfera verso la porta mancando, però, di poco il bersaglio. Al 47', alla prima sortita offensiva, la Torrese accorcia le distanze: Damizia sulla destra approfitta di un rimpallo e mette al centro area, Piglicelli controlla e appoggia all'indietro per De Sanctis che batte Di Girolamo a fil di palo. Un minuto dopo Capparella commette fallo al limite dell'area su Catalli; per l'arbitro è fallo da ultimo uomo; rosso per il fantasista teramano e punizione dal limite per l'Avezzano. Sul punto di battuta va Cini; l'estremo ospite Del Sordo però, con una bella parata, risponde presente. Per proteste in questa occasione vengono espulsi anche il mister della Torrese Maiorani ed il secondo portiere Bruno. Nel secondo tempo, l'Avezzano arrotonda il vantaggio ancora con Shiba, al 10', e nei restanti minuti giocati, per modo di dire, ad un ritmo, una tensione ed una intensità decisamente inferiore a quella del primo tempo, l'Avezzano ha ben controllato gli avversari che nulla hanno potuto, complice anche l'inferiorità numerica.

IL TABELLINO:

AVEZZANO-TORRESE 3-1 (2-1)

AVEZZANO: Paghera, Camporesi (1'st Morelli), Felli, D’Alessandro, Menna, Tabacco, Puglia, Kras, Shiba, Cini (18' st Piccioni), Catalli (36' st Di Pippo). A disposizione: Di Girolamo,Fuschi, Di Genova, Moro. Allenatore: Alessandro Lucarelli

TORRESE: Del Sordo, Acciari (36 pt di Marco), Dezi, Adorante, Iampieri, Passamonti, De Sanctis, Capretta (8' st Addari), Pigliacelli, Capparella, Damizia ( all'8 del st Cerommi). A disposizione: Bruno, D'Orazio, Damiani. Compagnoni. Allenatore: Romolo Maiorani

Arbitro: Guido Verrocchi di Sulmona (Sica-Prezioso)

Ammoniti: Shiba, Menna (A); Adorante, Addari e iampieri (T)

Espulsi: Capparella, Bruno dalla panchina

Giuseppe Ruscitti.




------© riproduzione riservata