sabato 24 agosto 2019

Prima Categoria

scritto da .

Prima Categoria. Tre giocatori non rispettano gli accordi col S.Benedetto dei Marsi

il presidente del San Benedetto dei Marsi Domenico D'Elia il presidente del San Benedetto dei Marsi Domenico D'Elia

Ha del clamoroso quello che è successo a San Benedetto dei Marsi. Soltanto una settimana fa, vi avevamo riportato le dichiarazioni del presidente D’Elia in cui annunciava gli arrivi di tre giocatori: Bruno Mercogliano (fratello di Antonio, già tesserato tra le fila dei giallorossi), Cambise e Cornacchia (clicca qui per leggere la notizia). Ebbene questo terzetto di giocatori, dopo aver raggiunto l’accordo con la società, a detta del massimo dirigente giallorosso, si sono accasati altrove e precisamente Cornacchia al Carsoli, Cambise allo Jaguar Angizia Luco e, forse il caso più clamoroso, Bruno Mercogliano il quale, nonostante abbia firmato per i colori giallorossi, è stato tesserato e presentato ufficialmente dal Paterno in Eccellenza (clicca qui per leggere qui la notizia). Con signorilità il presidente D’Elia ha assecondato la volontà del ragazzo di giocarsi le proprie chances nel campionato di Eccellenza e anche per non creare imbarazzi ad Antonio Mercogliano. Il vulcanico D’Elia ci ha spiegato cosa è successo per ciascuno di questi tre casi. Clicca in basso per ascoltare le sue parole



  • Clicca qui per ascoltare le parole del presidente Domenico D'Elia
  • Clicca qui per ascoltare le parole del presidente Domenico D'Elia



© riproduzione riservata