martedì 24 settembre 2019

scritto da .

Seconda Categoria A. Fatta chiarezza in casa Atletico Civitella, Vinci resta

Seconda Categoria A. Fatta chiarezza in casa Atletico Civitella, Vinci resta Seconda Categoria A. Fatta chiarezza in casa Atletico Civitella, Vinci resta

Proprio ieri abbiamo parlato di qualche problemino in casa Atletico Civitella, cosa questa che comunque ha lasciato sbalorditi un pò tutti considerato il campionato che la truppa del duo Giovarruscio -Mascioli sta disputando.

Dopo una sorta di chiarimento avuto ieri tra squadra e calciatori pare che le acque siano tornate calme e limpide,e che i problemi usciti fuori questi giorni siano stati risolti subito come è auspicabile che facesse una squadra che si appresta a vincere questo girone.

Su tutti vi erano gli sfoghi avuti dell'attaccante principe originario di Sora Christian Vinci e del difensore Enrico  Di Curzio.

Per quanto riguarda il primo ci giunge l'unanime conferma che tutto è tornato sullo spartito con il quale sinora i rossoblù hanno comandato il campionato, e che quello dell'attaccante sia stato solo un sfogo riconducibile ad un tasso di nervosismo un pò più elevato rispeto al solito.

Proprio questa mattina lo stesso Christian Vinci ha provveduto ha raccontarci il chiarimento avuto ieri tramite il mister in seconda Daniele Mascioli con il quale la sintonia è abbastanza forte;

" Purtroppo ho avuto uno sfogo duro nei confronti dei miei compagni" esordisce Vinci, "ma ieri stesso ho subito chiarito  il significato delle mie parole, scusandomi verso coloro che possono essersi sentiti offesi da quanto detto. 

C'e lo conferma lo stesso mister Daniele Mascioli che raggiunto telefonicamente ci racconta che è bastato davvero poco per ristabilire la tranquillità  rispetto alla caotica situazione che si era venuta a creare.

Discorso simile ma un po più articolato è anche quello che riguarda il centrale Di Curzio con il quale si è provveduto a chiarire le incomprensioni nate nei giorni scorsi;

Per quanto riguarda il difensore però si è deciso per chiudere tutto con una stretta di mano e di proseguire ognuno per la propria strada; la società rovetana infatti pare si sia già mossa sul mecato bloccando già un sostituto che garantisca quantomeno lo stesso tasso tecnico che uno come Di Curzio offriva nel pacchetto arretrato.

A darci conferma di tutto ciò è la stessa società del presidente Ferrazzilli che si getta subito alle spalle quanto accaduto, e, proprio dal prossimo impegno casalingo contro un Cesaproba in palla provvederà a ristabilire le gerarchie passate nel dimenticatoio per qualche giornata.

Caos quindi rientrato in casa Atletico Civitella anche grazie alla mediazione e all'intelligenza di un gruppo di calciatori e dirigenti che hanno saputo riconoscere il tipo di errore commesso e ripartire anche da un semplice sfogo per riscoprire un'unità di intenti che forse è stata dimenticata.




© riproduzione riservata