sabato 14 dicembre 2019

scritto da .

Prima Categoria A. Presentazione della dodicesima giornata. Tre le partite di cartello

Prima Categoria A. Presentazione della dodicesima giornata. Tre le partite di cartello Prima Categoria A. Presentazione della dodicesima giornata. Tre le partite di cartello

La dodicesima giornata del girone A di Prima Categoria si presenta molto interessante. Infatti sono ben tre gli scontri diretti tra le squadre che occupano la zona alta della classifica. Il Ridotti ospiterà il Pucetta. Fantauzzi sta facendo di necessità virtù e sta cercando di limitare i danni, e lo sta facendo in maniera egregia, per fronteggiare la situazione di emergenza che sta vivendo la sua squadra in queste settimane per gli indisponibili. Invece il Pucetta viene da un 7 a 3 strano sullo Sportland Celano. Strano perché una difesa forte che subisce tre gol in sette minuti può accendere qualche campanello di allarme nella testa di Salvatore dal punto di vista della concentrazione dei suoi ragazzi. D’altro canto però i sette gol segnati sembrano aver sbloccato finalmente il reparto avanzato che aveva segnato molto poco nelle domeniche precedenti. Per cui c’è da attendersi grande spettacolo a Balsorano.

A San Benedetto dei Marsi ci sarà un’altra partita importante infatti i giallorossi ospiteranno il San Gregorio di mister Roberto De Angelis. I padroni di casa hanno raccolto solo un punto nelle ultime due partite e hanno bisogno di rimettersi in marcia per restare nei quartieri alti della classifica. Il San Gregorio dal canto suo è sicuramente più fresco visto che domenica scorsa i ragazzi di De Angelis non sono scesi in campo e avranno avuto modo di metabolizzare il pareggio contro il Pianola di due domeniche fa.

Il terzo confronto di rilievo di questa giornata avrà luogo a Cerchio. Infatti i padroni di casa – anche loro che hanno passato una domenica di riposo come il San Gregorio – ospiteranno il loro passato, mister Roberto Prosia che ha lasciato un grande ricordo a Cerchio e sicuramente vorrà farsi rimpiangere ancora di più dopo la partita di oggi. L’abbiamo detto più volte che sia il Cerchio che l’Ortigia sono due squadre che stanno rendendo un po’ meno rispetto ai loro effettivi potenziali. Per cui anche qui ci attendiamo una partita con qualche colpo di scena. Ovviamente se tutte le bocche da fuoco a disposizione di Petrini dovessero imbroccare la partita giusta, il Cerchio potrebbe vincere agevolmente e approfittare degli altri due scontri diretti.

Chi potrebbe realmente approfittare di questi confronti diretti è la Vallelonga. La squadra di Principe, reduce dall’importantissima vittoria sul San Benedetto dei Marsi, andrà a far visita al Tagliacozzo che viene da due pareggi. Una vera occasione d’oro per la squadra di Collelongo.

A Pizzoli scenderà in campo il Villa San Sebastiano che, dopo la scorpacciata di gol nel 6 – 0 sulla Fucense, andrà a far visita alla squadra di mister Scarsella in una posizione tranquilla. Sicuramente Paolo Giordani ha preparato la partita senza particolare ansie. Il Pizzoli dal canto suo viene dalla scoppola di Ortucchio. Una partita che forse non si sarebbe dovuta giocare per le condizioni meteorologiche, ma oggi il Pizzoli avrà la possibilità di confermare che quello di domenica scorsa è stato un’incidente di percorso.

Il Tornimparte andrà a far visita al Pianola. Marco Proia deve riprendere il cammino per non tornare ad essere invischiato nella zona pericolosa e affrontare l’ultima della classe potrebbe essere un’occasione importante. Per quanto riguarda il Pianola vedremo se ci sarà un’altra prova di  orgoglio dopo il pareggio con il San Gregorio e soprattutto se riuscirà a cancellare quello “0” alla voce partite vinte.

L’Aquilana per la prima volta affronterà una partita fuori dalla zona playout. Tosoni e compagni andranno a Celano contro lo Sportland che non sta vivendo una situazione ideale. Infatti se la squadra di mister Fabi viene da due vittorie consecutive e da una posizione di classifica serena, lo Sportland viene da cinque sconfitte consecutive. Per mister Nucci questa è la partita della verità per capire se i suoi ragazzi avranno la stoffa di potersi salvare in questo campionato.

Infine il Magliano Montevelino andrà a far visita alla Fucense in totale riassetto societario. Infatti la squadra si sta totalmente rinnovando con gli svincoli eccellenti di Mancinelli e Ranalletta e gli acquisti dall’Avezzano di cui vi abbiamo già dato notizia. La famiglia Retico sta cercando in tutti i modi di mettere a disposizione di mister Felli una rosa adeguata quantomeno per interrompere la striscia impressionante di sconfitte, ben cinque! Il Magliano invece si presenterà a Trasacco con il rinforzo Cipollone nella linea difensiva. Mister Giannini viene da tre punti in tre partiti e ha bisogno di qualche vittoria capace di smuovere davvero la classifica. Troppe volte il Magliano ha ricevuto complimenti. Ora è il momento di portare a casa i punti.

Un’ultima considerazione la vogliamo riservare a questo campionato e alla bellezza del gioco del calcio. E’ un campionato che non dà certezze, che non dà possibilità di capire come potrebbe andare a finire. E’ un girone davvero avvincente e appassionante. I nostri complimenti vanno a tutte le squadre, dalla prima all’ultima.




© riproduzione riservata