sabato 24 agosto 2019

Seconda Categoria

scritto da .

Seconda Categoria B. Dignani con una doppietta prende per mano il Pitinum Abruzzo Medici

Za Mariola Tirino Bussi Za Mariola Tirino Bussi

Nell’anticipo del sabato che apre l’ottavo turno si assiste ad un incontro equilibrato e ricco di colpi di scena tra due squadre, Abruzzo Pitinum Medici e Za Mariola Tirino Bussi, che si sono affrontate a viso aperto in una sfida maschia e caratterizzata da dieci cartellini gialli e tre rossi comminati dal signor  Salvatore Rago della sezione di L’Aquila.

Il primo tempo è avaro di emozioni e l’unico episodio degno di nota è l’espulsione ai danni di Taddei al ’35, che lascia gli aquilani padroni di casa in inferiorità numerica.

Una prima frazione più di studio è seguita da un secondo tempo scoppiettante e decisivo ai fini del risultato finale.

Al ’47 i locali passano in vantaggio grazie ad un rigore trasformato da Dignani, penalty concesso per uno sgambetto in area.

La partita si mette in discesa per il Pitinum che al ’60 trova il raddoppio sempre con Dignani: il numero otto aquilano con una punizione magistrale batte l’incolpevole Imperatore e sigla la sua personale doppietta portando il risultato sul 2 a 0.

La Za Mariola Bussi non ci sta e in mischia al ’77 accorcia le distanze con Ragonese, subentrato in campo da soli due minuti.

La compagine pescarese nel momento migliore perde all’80 Leone, che per un fallo da dietro raggiunge anzitempo gli spogliatoi, riportando l’incontro in parità numerica.

Il finale è convulso e non smette di stupire. All’ ’85 si ripete il duello dagli undici metri tra Dignani e Imperatore, ma stavolta è fenomenale l’estremo difensore ospite a intuire il tiro ed evitare la terza rete aquilana.

Non succederà più nulla ad eccezione dell’espulsione rimediata da Bernardi al ’94, che lascia il Pitinum in nove uomini, ma il rosso non compromette la vittoria della squadra di mister Fiore.

Tre punti d’oro in casa Pitinum, che con la seconda vittoria consecutiva si porta a quota 11 punti in classifica e si candida per un ruolo da outsider in questo torneo.

Tanto rammarico invece in casa Za Mariola per la prima sconfitta stagionale che fa perdere l’imbattibilità. Il diesse Del Signore è critico nel post gara per un incontro che i suoi uomini dovevano affrontare con un atteggiamento diverso. Se è vero che la truppa di mister Rossi ha vinto contro le grandi e ha fermato la capolista Pratola e ha anche vero che ha perso troppi punti per strada pareggiando  con le ultime della classe e la sconfitta in terra aquilana dovrà far riflettere per non commettere più gli stessi errori.  




© riproduzione riservata