giovedì 25 febbraio 2021

scritto da .

Giulianova-Vastese, D'Adderio affronta il suo passato

Giulianova-Vastese, D'Adderio affronta il suo passato Giulianova-Vastese, D'Adderio affronta il suo passato

Giulianova-Vastese sarà un match sentito per Fulvio D’Adderio. Il tecnico di San Martino in Pensilis, ora al timone degli aragonesi affronterà una delle compagini che ha allenato agli inizi della sua carriera. È passato circa un ventennio da allora, con il club giuliese all’epoca dei fatti presieduto da Alessandro Quartiglia massimo dirigente dei giallorossi dalla stagione dal 1997 al 2007.

Tre le stagioni con il molisano alla guida del Giulianova. Prima il biennio ‘98/2000 con D’Adderio che nella stagione 1998/1999 chiuse al quarto posto centrando l’accesso play off, persi contro la Juve Stabia. Tornò poi nella stagione 2002/2003 quando D’Adderio prese il posto di Giuseppe Galderisi centrando la permanenza in C1 via play out contro il Sora.

Ora però si è in D e non nei professionisti, con il match in questione che si giocherà al Castrum e non al Fadini. Il club giallorosso ha infatti comunicato che per le prossime due gare casalinghe si giocherà al Castrum a causa di lavori di manutenzione al Fadini. Aldilà di questo sarà una gara fortemente sentita per un tecnico che da quegli anni di strada ne ha fatta. Il suo presente e il suo passato si affronteranno, con la sua Vastese, da lui fortemente rilanciata, a caccia del nono risultato utile consecutivo e il Giulianova che invece ha bisogno come il pane di tornare a fare punti.

Pierluigi Trombetta




© riproduzione riservata