martedì 03 agosto 2021

scritto da .

CSI: Luca Tarquini presidente della provincia de L'Aquila

 CSI: Luca Tarquini presidente della provincia de L'Aquila CSI: Luca Tarquini presidente della provincia de L'Aquila

ll Centro Sportivo Italiano è la più antica associazione polisportiva attiva in Italia. La sua fondazione risale al 1944, su iniziativa della Gioventù italiana di Azione Cattolica, idealmente volendo proseguire l'esperienza della Federazione delle associazioni sportive cattoliche italiane (FASCI). Il suo intento è di sviluppare le attività sportive ed agonistiche guardando ad esse con spirito cristiano, cioè come ad un mezzo valido di salvaguardia morale e di perfezionamento psicofisico dell’individuo.

Dal 50° anniversario del CSI inizia un periodo di grandi proposte, come “STADIUM” un progetto che vuole mettere lo sport alla portata di tutti.

A mettere in risalto la cristianità del nostro ente il titolo di queste Assemblea elettiva 2020-2024 “GENERARE FUTURO”, ispirato alle parole di Papa Francesco durante la Veglia di Pentecoste. "Abbiamo il dovere di costruire una nuova realtà", dobbiamo costruire "insieme una società più giusta, più equa, più cristiana, e porre fine a una pandemia della povertà altrimenti "tutta la sofferenza sarà stata inutile". Parole puntualizzate anche dal nostro responsabile Ecclesiastico Don Cristoforo Simula, che ha invitato ad incrementare nei giovani lo sviluppo sociale ed educativo attraverso uno sport sano e di valori. 

L’assemblea e contestuali elezioni si sono svolte sabato 6 febbraio in modalità telematica, grande è stata la partecipazione delle associazioni e società sportive di appartenenza del comitato, hanno presenziato il Presidente Nazionale, Vittorio Bosio, l’amministratore delegato, Michele Marchetti, e i Presidenti dei Comitati di Pescara, Chieti e Teramo

Il nuovo Presidente, l’imprenditore marsicano Luca Tarquini con vasta esperienza nel mondo dello sport, (già gestore di due centri fitness, in passato anche di piscine e campi da tennis e con esperienza nel campo del calcio, del calcetto e delle arti marziali) era già impegnato all’interno del CSI come promotore sportivo riportando buoni risultati nella campagna di promozione sportiva BENEFIT.

 I consiglieri eletti sono: Enrico Melonio ( vice presidente) Peduzzi Alessia, Tempesta Pina, Fosca Giovanni, Torretta Pierluigi, Lunadei Alessandra, Pieri Fabrizio, Iannucci Simone, Cona Letizia; e sono stati nominati cinque coordinatori: area Sportiva De Leonardis Christian (con ulteriore delega alla comunicazione); Area Formazione, Carella Pierpaolo; Area Segreteria e Amministrazione Peduzzi Alessia; Area Welfare e terzo settore Tempesta Pina (con ulteriore delega ai servizi alle affiliate); Area Volontariato e Sport, Iannucci Simone (con ulteriore delega al servizio civile).

Il nuovo Presidente provinciale mira con, un consiglio tutto nuovo, a riorganizzare e strutturare il comitato sviluppando servizi di segreteria, amministrativi e fiscali per gli affiliati; ampliando la formazione con corsi qualificanti su tutti i settori sportivi sia sul territorio aquilano sia a livello Nazionale con l’utilizzo della piattaforma CSI ACADEMY, ma soprattutto sviluppare l’attività sportiva e la promozione sportiva con l’obiettivo di incrementare nuove affiliazioni e creare campionati ed eventi. Ulteriori proposte sono in cantiere, i vari candidati, collaboratori esterni e coordinatori di area si stanno già adoperando per sviluppare nuovi progetti.

Nel suo discorso dopo l’elezione il neo presidente Luca Tarquini ha voluto rivolgere il suo pensiero al difficile momento che anche il mondo dello sport sta affrontando.

“Il periodo che stiamo vivendo porterà tutti ad assumere un approccio diverso con un modo di pensare nuovo, c’è necessità di reinventarsi, i processi di digitalizzazione con la pandemia sono stati accelerati ed inevitabilmente anche il nostro settore dovrà adattarsi a questa evoluzione ma sempre con l’obiettivo di tornare ad una vita sociale, fatta di relazioni e noi dovremmo esserne i promotori.”




© riproduzione riservata