lunedì 18 gennaio 2021

scritto da .

Eccellenza, troppe 5 retrocessioni dopo solo il girone d'andata?

Eccellenza, troppe 5 retrocessioni dopo solo il girone d'andata? Eccellenza, troppe 5 retrocessioni dopo solo il girone d'andata?

L'Abruzzo del pallone s'interroga sul proprio futuro e in attesa di notizie certe (tutto dipenderà dalla pandemia), a tener banco tra gli addetti ai lavori le possibili soluzioni da adottare per la ripartenza dei campionati (difficile?). Veniamo al torneo di Eccellenza: scontata, o quasi, la conclusione dello stesso al termine dei girone di andata, in questi giorni si è dibattuto sulle modalità/promozione (soluzione 3 la più gettonata, con la vincente che al giro di boa staccherebbe il pass per la quarta serie). Cosa accadrà, invece, per quanto concerne la zona "calda"? Le 5 retrocessioni stabilite ad inizio anno (al netto, ma speriamo di no, di retrocessioni di compagini abruzzesi dalla Serie D) potrebbero essere troppe giocando solamente 19 turni? Siamo nel campo delle ipotesi, giusto quindi usare il condizionale. Cosa ne pensano, però, gli allenatori di quelle squadre impegnate nella lotta per evitare la "discesa"in Promozione?

"Sarei di parte qualora scegliessi quella che potrebbe essere la miglior soluzione-commenta Walter Piccioni, trainer del Pontevomano. "In questo momento-precisa- sarebbe importante avere delle indicazioni più o meno precise circa la ripartenza. Abbiamo, comunque, fiducia negli organi competenti ed accetteremo ogni scelta che verrà adottata".

"La possibile conclusione al termine del girone d'andata, potrebbe essere compensata da meno retrocessioni-spiega il tecnico dello Spoltore, Alessandro Del Gallo. "Siamo comunque pronti ad accettare qualsiasi soluzione".

"Terminare il torneo in maniera naturale sarebbe la soluzione migliore. Nel caso in cui, però, il campionato dovesse finire al termine del girone d'andata, credo che sarebbe giusto limitare le retrocessioni". Questo il commento del tecnico del Penne, Fabio Iodice.

Il nuovo Governo del calcio regionale (giovedì il consiglio d'insediamento per la squadra di Memmo) dovrà fare quadrato sulla questione, anche se, va detto, le scelte non dipenderanno solo da esso, ma soprattutto da quanto verrà stabilito a livello nazionale. La particolarità del momento, inoltre, potrebbe aprire a diversi scenari.




© riproduzione riservata