lunedì 25 gennaio 2021

scritto da .

Presidenza della LND: Sibilia, ok al 90%; Lombardia e Emilia non lo votano

Presidenza della LND: Sibilia, ok al 90%; Lombardia e Emilia non lo votano Presidenza della LND: Sibilia, ok al 90%; Lombardia e Emilia non lo votano

"Al termine delle Assemblee dei Comitati Regionali, dei Comitati Provinciali Autonomi di Trento e Bolzano, della Divisione Calcio a Cinque, dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile, che hanno dato avvio al percorso elettorale della LND che si concluderà con l’Assemblea Nazionale, fissata per il 6 Febbraio prossimo, è emersa una situazione chiara per quanto attiene il futuro della Lega Nazionale Dilettanti.

Vi è stato, in primo luogo, un grande rinnovamento per quanto attiene le cariche di vertice." cosi si legge in una nota della LND che continua -  "2 Consiglieri Federali su 5 (il sesto è il Presidente della LND, membro di diritto del Consiglio Federale) saranno diversi rispetto al precedente quadriennio olimpico. E’ stato designato un nuovo Vice Presidente Vicario e i 3 Vice Presidenti d’Area, in rappresentanza del Nord, del Centro e del Sud, saranno tutti diversi rispetto a quelli che erano presenti nel Consiglio Direttivo precedente. 

Ancora, 7 Presidenti su 21 , tra Comitati Regionali, Provinciali Autonomi e Divisione Calcio a 5, per il prossimo quadriennio olimpico, saranno nuovi, in sostituzione di coloro che li hanno preceduti nelle rispettive cariche.

Nell’ambito di tale rinnovamento, ben 21 Assemblee su 23, pari ad oltre il 90% di chi rappresenta il movimento Dilettantistico e Giovanile nel nostro Paese ha designato, quale Presidente della LND per il prossimo quadriennio olimpico, il Presidente uscente Cosimo Sibilia.

“E’ un risultato che mi rende davvero felice – ha dichiarato Sibilia -. Ricevere il consenso di oltre il 90 per cento dei Delegati che si sono espressi chiedendo la mia candidatura a Presidente della Lega Nazionale Dilettanti per il prossimo quadriennio olimpico sta a significare che il lavoro svolto in questi ultimi anni, l’impegno profuso per le Società e la vicinanza al territorio che ha caratterizzato la mia presidenza sono stati apprezzati. Per quanto attiene lo svolgimento delle Assemblee, che la LND, come è a tutti noto, avrebbe voluto in altro periodo, ringrazio per la partecipazione, fattiva ed appassionata, tutti i rappresentanti delle Società ed Associazioni Sportive nonché i dipendenti ed i collaboratori della Lega che si sono prodigati perché, in appena sei giorni, si celebrassero ben 23 Assemblee sull’intero territorio nazionale. Nel rispetto della volontà emersa nelle singole Assemblee e dell’intero movimento di base, il 6 Febbraio – conclude Sibilia – in occasione dell’Assemblea Nazionale della LND, completeremo il percorso elettorale con l’elezione del Vice Presidente Vicario, dei 3 Vice Presidenti in rappresentanza di Nord, Centro e Sud, e con l’elezione del Collegio dei Revisori dei Conti".

I Consiglieri Federali che sono stati designati dalle varie Assemblee e rappresenteranno la LND sono: Maria Rita Acciardi (confermata), Francesco Franchi (confermato), Stella Frascà (confermata), Daniele Ortolano (nuovo) e Florio Zanon (nuovo). Il Vice Presidente Vicario designato è Ettore Pellizzari (nuovo). I 3 Vice Presidente d’Area designati sono: per il Nord Antonello Cattelan (nuovo), per il Centro Giammario Schippa (nuovo) e per il Sud Santino Lo Presti (nuovo).

Nel riportare il comunicato di Sibilia vanno fatte anche alcune precisazioni a vantaggio dei lettori.

In ben 17 dei 20 Comitati regionali ci sono stati 17 candidati unici (uno per regione).

Pure se tali dinamiche sono a norma di regolamento elettorale, qualche perplessità rimane sulla pluralità di idee che possono essere manifestate all’interno della Lega e denota altresì quanto sia difficile accedere alla qualifica di “candidato” all’interno di territori. Ricordiamo che diversi Comitati della LND sono governati da oltre 20 anni o più dagli stessi presidenti oppure vengono “acquisiti” da fidati collaborati dei presidenti uscenti che vengono promossi, dal presidente Lnd ad una carica Nazionale, come nel caso dell’Abruzzo e della Sicilia.

Nel panorama italiano sono state 3 le Regioni dove i candidati sono arrivati ad esporre democraticamente i loro programmi elettorali nel luogo deputato, ovvero l'Assemblea Elettiva, alle società che poi hanno scelto liberamente chi votare: Lombardia, Emilia Romagna e Marche. In quest’ultima addirittura le candidature erano 3.

Rinnovamento? Al netto dei tre presidenti cambiati in Lombardia, Emilia Romagna e Marche con democratici confronti in Assemblea elettiva, si può parlare forse di continuità gestionale in almeno due Comitati: in Abruzzo, il presidente uscente Ortolano, in carica da 20 anni, è candidato nella lista Sibilia per un posto da consigliere federale ed ha lasciato la terra d’Abruzzo al suo vice presidente vicario Memmo, che ne è divenuto presidente, come “candidato unico”.

In Sicilia c’è stato un cd. “scambio di poltrone”: Sandro Morgana, già presidente del CRS dal 2006 al 2014, torna al suo posto, da candidato unico, dopo essere stato rappresentante dell’Area Sud e vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti, a discapito di Santino Lo Presti, presidente del comitato siciliano dal 2014 al 2020. Ma a Lo Presti è andata comunque bene; è candidato nella lista di Sibilia, come rappresentante dell’Area sud… il posto di Morgana fino a qualche girono fa.

Aggiornamento del 14.01.2021. 

A causa della candidatuta imprevita di Klaus Schuster nel CPA di Bolzano  (clicca qui per approfondimenti) i candidati unici in Italia sono 16; 4 le regioni dove si è votato democraticamente: Lombardia, Emilia Romagna, Marche e Bolzano. Ci scusiamo con i lettori per il disguido, come abbiamo riportato nell'articolo che troverete nel link sopra indicato.  

Per conoscere le dinamiche delle elezioni della Lnd nelle altre regioni clicca qui:

Le società che votano (clicca qui)

Abruzzo (Clicca qui)  (Abruzzo: Memmo si candida) (Abruzzo:Memmo i candidati) (Abruzzo:Rodomonti i candidati) (Abruzzo:Rodomonti il programma) (Abruzzo:giallo sui numeri) (Abruzzo:Rodomonti/Memmo) (Abruzzo:Cianfaglione) (Abruzzo:Tinari)

Umbria (Clicca qui)

Sicilia (Clicca qui)

Puglia (Clicca qui)

Basilicata (Clicca qui)

Calabria (Clicca qui)

Sardegna (Clicca qui)

Lazio (Clicca qui) (Lazio: 24 anni di presidenza) (Lazio:corte federale)

Toscana (clicca qui)

Emilia Romagna (Clicca qui) (clicca qui per scoprire elezione presidente)

Lombardia (Clicca qui) (Lombardia: Tavecchio torna in sella) (Lombardia: Pasquali non fa ricorso)

Veneto (Clicca qui)

Friuli Venezia Giulia (Clicca qui)

CPA Trento (Clicca qui)

Liguria (Clicca qui)

Marche (clicca qui)

Piemonte (clicca qui)

Molise (clicca qui)

Campania (clicca qui) (Campania: Cirillo attacca)

Per conoscere le dinamiche delle elezioni per la carica di presidente della FIGC (clicca qui)

Per conoscere gli eventi sulle elezioni per la carica di presidente della LND (clicca qui)

Gravina si candida a membro del Comitato Esecutivo UEFA (clicca qui) 




© riproduzione riservata