lunedì 30 novembre 2020

scritto da .

La curva Volpi alza la voce:'Vincere o sparire per manifesta incapacità'

La curva Volpi alza la voce:'Vincere o sparire per manifesta incapacità' La curva Volpi alza la voce:'Vincere o sparire per manifesta incapacità'
La curva Volpi, al momento, "boccia" il Chieti. Il gruppo organizzato, cuore pulsante della tifoseria neroverde, non ha mandato il giù le due sconfitte consecutive della band di Lucarelli (con Alba Adriatica e, ieri, contro l'Acqua e Sapone di Montsilvano). A certificare il malumore che serpeggia tra i supporters uno striscione esposto in giornata, al quale ha fatto seguito un post apparso sulla pagina Facebook degli "Ottantanove Mai Domi". Di seguito il comunicato:
 
"LA CURVA VOLPI HA DATO PIENA FIDUCIA AL PROGETTO TREVISAN-MERGIOTTI. ERAVAMO CONVINTI CHE GLI ERRORI DEL PASSATO, DEI QUALI IL SIGNOR TREVISAN È PIENAMENTE RESPONSABILE, POTESSERO ESSERE SOLO UN BRUTTO RICORDO. DOPO LA VERGOGNOSA RETROCESSIONE DELLO SCORSO ANNO, NON SIAMO PIÙ DISPOSTI A TOLLERARE SITUAZIONI IMBARAZZANTI COME QUELLA ODIERNA. È INAMMISSIBILE CHE IN UN CAMPIONATO DI ECCELLENZA UNA SQUADRA COME IL CHIETI DEBBA LASCIARE AGLI AVVERSARI IL RUOLO DI PROTAGONISTI!!! CI SIAMO ROTTI IL CAZZO DI ESSERE PRESI IN GIRO!!! LA NOSTRA PAZIENZA È FINITA!!!CAPIAMO I LIMITI TECNICI DI QUESTA SQUADRA, MA CHI NON SUDA LA NOSTRA MAGLIA GLORIOSA NON PUÒ RIMANERE IN QUESTA CITTÁ. CHI NON È IN GRADO DI STRUTTURARE E GARANTIRE UN PROGRAMMA VINCENTE PER UNA SOCIETA' GLORIOSA COME LA CHIETI CALCIO È PREGATO DI FARSI DA PARTE PER MANIFESTA INCAPACITÀ!".
 
CURVA VOLPI CHIETI



© riproduzione riservata