Friday 29 May 2020

scritto da .

Pescara 8 anni fa campione di B: ecco chi adesso gioca dalla D in giù

Pescara 8 anni fa campione di B: ecco chi adesso gioca dalla D in giù Pescara 8 anni fa campione di B: ecco chi adesso gioca dalla D in giù

20 maggio del 2012. Una data speciale per i tifosi del Pescara. Precisamente 8 anni fa, il Pescara dei miracoli allenato da Zdenek Zeman vincendo per 1-3 a Marassi contro la Sampdoria (a inizio anno considerata la candidata numero uno per la vittoria finale), conseguì matematicamente la vittoria del campionato di Serie B, salendo in in massima Serie. Doppietta di Caprari e rete di Ciro Immobile furono le marcature del Delfino.

Un’ annata trionfale che proprio quel giorno trovò il giusto coronamento. 83 punti, 26 vittorie, 5 pareggi e 11 sconfitte, miglior attacco del torneo con addirittura 90 gol fatti (prevedibile con Zeman allenatore). Per molti giocatori quella stagione fu un trampolino di lancio per una lungimirante carriera nel grande calcio, vedasi per Immobile, Insigne, Verratti e Caprari. Ma era anche il Pescara di capitan Marco Sansovini (che giocò da titolare in quella partita a Marassi) e di Damiano Zanon.

Questi giocatori dopo aver proseguito la loro carriera specie in cadetteria, ora si trovano a giocare nei dilettanti. Il sindaco che dopo quell’anno passò allo Spezia segnando la bellezza di 20 gol, ha militato nell’ultima stagione in serie D con la maglia del San Nicolò Notaresco, dimostrando a tutti di avere ancora qualche cartuccia da sparare come dimostrano le 11 reti segnate, alcune delle quali bellissime, vedasi quelle contro il Matelica e contro il Chieti. A quasi 40 anni, per Sansovini si aprono due strade: quella di allenatore (occhio al corteggiamento dell’Avezzano su quest’aspetto) oppure di continuare a giocare un altro anno visti i risultati. Zanon invece l’anno successivo disputò la A con il Pescara di Stroppa e poi di Bergodi e Bucchi. Il terzino aquilano la scorsa stagione ha deciso di accettare il progetto della squadra della sua città vestendo il rossoblù, con cui ha vinto la Prima Categoria lo scorso anno ed era (da vice capitano) in testa alla classifica del girone A di Promozione con 12 punti di vantaggio dall’inseguitrice Mutignano.

Nei campionati abruzzesi c’è anche da segnalare Riccardo Ragni, ora portiere del Mosciano di Bogliari, sempre nel girone A di Promozione. Per Ragni quell’anno due presenze, una di queste pesantissima perché trattasi della gara contro il Torino del 12 maggio che di fatto permise al Pescara (che vinse per 2-0) di superare con lo scontro diretto i granata, arrivati a pari punti con gli abruzzesi. Nel reparto portieri risulta anche Francesco Cattenari, estremo difensore del Castelnuovo che prima della sospensione dei tornei, era capolista indiscussa del campionato di Eccellenza abruzzese.

Fuori dall'Abruzzo, ma militanti in Serie D risultano Filippo Petterini ora in forza al Foligno e Marco Martin del Montebelluna.

Pierluigi Trombetta




© riproduzione riservata