Friday 29 May 2020

scritto da .

L'Aquila: un club pulito

L'Aquila: un club pulito L'Aquila: un club pulito

Se solo ci fosse ancora qualche scettico che pensasse fosse un azzardo vedere una società in mano ai tifosi, bene, oggi dal club rossoblù arriva una risposta che farà ricredere anche loro: L’Aquila 1927 è finalmente un club pulito.

Ebbene si, lo si era detto a chiare lettere di voler pulire la società dai debiti non seguendo gli errori fatti in passato. Oggi quel giorno è divenuto realtà. Dopo tutto quello che accadde nel 2018 con la mancata iscrizione in Serie D -con una squadra forte che aveva lottato contro ogni difficoltà e la coincidenza vuole che proprio oggi abbiamo ascoltato il capitano Alessandro Steri- dopo che neanche in Prima Categoria si era riuscito a trovare una cordata solida che garantisse un sicuro sostegno economico, a sbrogliare la matassa sono stati i tifosi. Oggi il club rossoblù ha adempiuto al pagamento dell’Iva del primo trimestre avendo rispettato tutti gli impegni economici. L’Eccellenza è ormai ad un passo ( si attende l’ufficialità ma si dovrebbero premiare tutte le prime classificate di ogni campionato), e il sogno di poter riguardare tutte le altre società a testa alta, ripartendo dal basso con tutte le difficoltà del caso, è sempre più vicino.

Informiamo i nostri sostenitori che, nella giornata di ieri, l'ASD L'Aquila 1927 ha adempiuto al pagamento dell'Iva del primo trimestre 2020 rispettando così tutti gli impegni sino ad oggi.
Da tifosi siamo molto orgogliosi del nostro operato, L'Aquila 1927 è virtualmente in eccellenza senza alcuna pendenza economica e, al contrario di chi ci ha preceduto negli anni, non abbiamo debiti verso l'erario:
L'Aquila 1927 è finalmente un club pulito, come merita la nostra tifoseria e come merita la città!

Pierluigi Trombetta




© riproduzione riservata