martedì 11 agosto 2020

scritto da .

Morga inguaia la Sangiustese: ma sorride il Cattolica di mister Cascione

Francesco Morga, Cattolica Francesco Morga, Cattolica

Una buona e manovriera Sangiustese è costretta ad arrendersi in terra romagnola ai padroni di casa del San Marino Cattolica di mister Cascione, passati in vantaggio con la conclusione a fil di palo di Morga al 21’ pt (azione favorita da una grande ingenuità di Scognamiglio), poi cinici nel capitalizzare per i restanti minuti la rete realizzata.

Punti importantissimi in chiave salvezza quelli in palio al “Calvi” e conquistati dai giallorossi, nonostante la Sangiustese abbia provato fino alla fine a riportarsi in carreggiata con una prestazione fatta di cuore e orgoglio.

Mister Roscioli, orfano di Chiodini tra i pali e con diverse assenze in mezzo al campo, tra le quali pesa indubbiamente da due turni quella della punta Mingiano, gettava nella mischia dal primo minuto De Cerchio (autore di una buona gara e di diverse occasioni pericolose tra cui, la migliore, una punizione sventata in corner), recuperando Proesmans in mediana e affiancando Romano a Buonaventura un avanti.

Dall’altro lato il Cattolica, uscito rafforzato dell’ultima sessione di mercato e da diversi turni in striscia positiva, si aggiudicava l’intera posta lasciando a soffrire sulle spine i rossoblù.

Ad una prima frazione equilibrata, ma con il possesso palla saldamente nelle mani di Proesmans e compagni, faceva seguito una ripresa arrembante con la Sangiustese che si gettava in avanti e riusciva a schiacciare i romagnoli nella propria metà campo.

Tanti i cambi effettuati da mister Roscioli per incrementare il potenziale offensivo dei rossoblù (dentro Esposito, Palumbo, Bardeggia, Palladini e Pomiro).

Atteggiamento spregiudicato che inevitabilmente apriva il fianco a qualche contropiede locale, per fortuna sterile, con Cannoni sugli scudi a fallire, in un paio di occasioni, il colpo del potenziale ko.

Nel finale era ancora una punizione, questa volta di Pomiro, a sfiorare il meritato pari per gli ospiti, che però non arrivava vista la provvidenziale deviazione di Guido Piai sopra la traversa.

La ripartenza della Sangiustese dovrà inevitabilmente passare per il derby con il Montegiorgio, da affrontare domenica prossima in casa con le unghie e con i denti, con un solo risultato nella testa.

Il Tabellino della gara

S.M. CATTOLICA – SANGIUSTESE 1-0

S.M. CATTOLICA (4-3-3): Guido Piai, Croci, Ferrario (28’ pt Pasquini), Gaiola, Ferraro, Bajic, Okoli (20’ st Stallone), Cannoni, Morga (9’ st Gasperoni), Merlonghi (30’ st Battistini), Notariale. A disposizione: Aglietti, Drudi, Abouzziane, Nsingi, Terenzi. Allenatore: Emmanuel Cascione.

SANGIUSTESE (4-3-1-2): Raccio, Zannini, Fabbri, Proesmans (32’ st Palumbo), Patrizi, Scognamiglio, Romano (27’ st Bardeggia), Guadagno (40’ st Palladini Alessio), De Cerchio (15’ st Esposito), Buonaventura, Pandolfi (24’ st Pomiro). A disposizione: Chiodini, Siciliano, Bambozzi, Ercoli. Allenatore: Fabio Roscioli.

ARBITRO: Sig. Filippo Colaninno della sezione di Nola.

ASSISTENTI: Sigg. Federico Fratello della sezione di Latina e Massimiliano Starnini della sezione di Viterbo.

RETE: 21’ pt Morga.

NOTE: corner 1-6; espulso Fabbri al 46’ st; ammoniti Pandolfi, Guido Piai e Pasquini; recupero 2’+4’.




© riproduzione riservata