Sunday 05 April 2020

scritto da .

Gir.A. L'analisi dopo la 17^ giornata di campionato

Gir.A. L'analisi dopo la 17^ giornata di campionato Gir.A. L'analisi dopo la 17^ giornata di campionato

Passata in archivio anche la 17^ giornata di campionato in Terza Categoria girone A, è anche tempo di una breve analisi, sul campionato in corso.

Sancito l'enorme divario tra le prime due del girone (Marruci e Montereale), con il resto del girone, salta all'occhio lo scatto in avanti della formazione pizzolana sul Montereale. Se bastava mettere semplicemente il musetto davanti per vincere la corsa, potrebbe essere proprio questo il caso.

Il pareggio di sette giorni fa con il Roio del Montereale e la vittoria questa settimana del Marruci sul medesimo avversario ha fatto la differenza ed ora la capolista è diventata una ed una sola.

In terza posizione riscatta la sconfitta di una settimana fa lo United L'Aquila che in quel di Preturo ha la meglio sull'Atletico Amiternum grazie alle reti di Gano e Sabelli. Del colored Ben la rete in casa granata.

Il ritardo sulla seconda posizione è di cinque punti, ma, con i mammut che devono ancora riposare. Si conferma in quarta posizione l'Ocre. Terza vittoria consecutiva per i rossoblù che grazie ad un'autorete e a Colaianni e Faiella (arrivato a nove centri in stagione, raggiungendo il compagno Diego Riocci), restano attaccati alle speranze di poter insidiare la terza piazza. Momento no per il Real Picentia che nel secondo k.o. consecutivo interno vede allontanarsi l'ultima posizione play off disponibile.

Il prossimo turno, vedrà quest'ultimi ospitare il ferito Montereale. 

L'altra squadra del momento è probabilmente il Castel del Monte. I biancazzurri nelle ultime due giornate hanno raccolto il massimo in due partite complicate. prima United e poi Peltuinum, squadra quest'ultima che arrivava a sua volta da due vittorie consecutive. Ancora Claradonna in rete per i castellani. Il turno di riposo arriva probabilmente nel momento sbagliato. 

Vince e convince con un sonoro poker la Sangregoriese dei fratelli Fiore. 4-0 al Capitignano che resa fanalino di coda. Tornano in rete Dignani e Pezzuto. 




© riproduzione riservata