Sunday 05 April 2020

scritto da .

Capistrello e Penne si annullano: alla fine è 0-0

Capistrello e Penne si annullano: alla fine è 0-0 Capistrello e Penne si annullano: alla fine è 0-0

I biancorossi tornano da Capistrello con un buon punto, al termine di un match equilibrato con occasioni da ambo le parti. Meglio i padroni di casa nella prima frazione, decisamente meglio il Penne invece nella ripresa che sfiora il vantaggio con Di Fazio e Calderaro, ma nel finale rischia in un paio di occasioni. Alla fine ne viene fuori un pareggio giusto al termine di un match in cui è mancato solo il guizzo giusto su entrambi i fronti.

Out Cacciatore tra i biancorossi, per il resto mister Iodice ha tutti gli effettivi a disposizione e schiera i suoi con il collaudato undici reduce dal successo interno sullo Spoltore.
Qualche problema di formazione invece per l'ex Torti, che deve rinunciare allo squalificato D'Eramo, a qualche infortunato, ed all'ultimo anche a Franchi che, acciaccato, siede in panchina.

Fasi iniziali ad appannaggio dei locali, che provano subito a mettere pressione alla retroguardia biancorossa che tuttavia trova quasi sempre le giuste contromisure.
La prima vera palla gol è comunque di marca pennese con Leccese che al 14' vince di forza un contrasto al limite, entra in area, e dopo aver saltato un avversario calcia in porta con la sfera che si spegne tuttavia alta da buona posizione.
Protestano invece i locali al 34' quando Salvini vede il corridoio giusto per Di Francescantonio che, tutto solo, viene atterrato da D'Amico in uscita: azione tuttavia interrotta sul nascere dall'assistente di linea che ravvisa una posizione di offside.

Nella ripresa il Penne alza i giri del motore, i locali si abbassano troppo ed iniziano ad arrivare diverse occasioni per sbloccare il match: al 6' veloce contropiede pennese con Di Fazio che prova ad innescare Leccese con un buon filtrante su cui è provvidenziale un difensore di casa a recuperare.
Al 18' occasione ghiottissima sui piedi di Di Fazio che da posizione decentrata si presenta a tu per tu con Di Girolamo ma si fa chiudere in corner dall'estremo marsicano.
Al 21' è il turno di Calderaro che, liberato in area da una sponda di Serti, calcia in porta da ottima posizione ma trova il prodigioso intervento di De Meis che in scivolata riesce a respingere in corner la conclusione dell'attaccante biancorosso.
Al 28' ci prova Leccese su cross di D'Alonzo, ma l'attaccante argentino non trova l'impiatto col pallone per questione di centimetri.
Penne che si morde le mani ma che rischia la beffa finale nei minuti di recupero quando Camara, a due metri dalla porta, si ritrova un ghiotto pallone in area ma non riesce a dare forza alla conclusione su cui si immola l'attento D'Amico.

Il triplice fischio sancisce un pareggio sostanzialmente giusto, bene il Penne nella seconda frazione in grado di salire di ritmo e mettere in difficoltà i locali su un campo difficilissimo in cui poche squadre sono riuscite ad uscire con dei punti in tasca. Un pari che lascia immutate le distanze con il quinto posto in classifica sempre occupato dai rovetani, ma muove la classifica ed allunga la serie positiva di quattro gare senza sconfitte; domenica al Comunale arriva una Bacigalupo Vasto Marina in difficoltà ma assetata di punti, per i biancorossi un'altra occasione da non perdere per continuare la scalata in classifica.




© riproduzione riservata