Thursday 09 July 2020

scritto da .

Mosciano tra le protagoniste del Girone A con un progetto vincente

Mosciano tra le protagoniste del Girone A con un progetto vincente Mosciano tra le protagoniste del Girone A con un progetto vincente

Probabilmente sarà l’ avversario più ostico che L’Aquila affronterà al “Gran Sasso-Acconcia” nel 2020. Senza se e senza ma, il Mosciano risulta essere una delle grandi protagoniste del Girone A di Promozione.

Sia chiaro, che i giallorossi fossero una signora squadra non si era mai messo in discussione. Ma di certo quest’anno il girone era molto competitivo, tante erano le squadre che si erano rinforzate, alcune non hanno mantenuto le aspettative, altre le hanno superate. Assieme al Mutignano vice capolista del torneo, merita gli onori della cronaca anche il Mosciano.

In questo periodo i teramani sono stati in grado di allungare il distacco dalle altre pretendenti al 5° posto come Pucetta, Fontanelle, San Gregorio, Morro D’ Oro e Rosetana, tutte dietro ai giallorossi.

46 punti in 25 partite, con Sant (4° a 48 punti) e Montorio 88 (3° a quota 50 punti), non così distanti. Squadra che è reduce da 3 vittorie e 8 risultati utili consecutivi. L’ ultima ha lasciato senza fiato con un secco tris rifilato alla Nuova Santegidiese. De Sanctis, Spinozzi e Africani al momento sono i principali marcatori. Ma la grande forza del Mosciano è una granitica difesa, visto che è la seconda meno battuta assieme a quella dell’Aquila con 24 reti subite, dietro solamente al Mutignano che ne ha subiti 18.

Una società e una dirigenza che è riuscita muoversi in maniera intelligente, riuscendo a costruire una squadre compatta e organizzata. E se nel Mutignano ha degli ovvi meriti Mister Piccioni, si può certamente dire la stessa cosa di Riccardo Bogliari. Passamonti e Core ci hanno visto lungo. Alla sua prima esperienza in questo campionato, il tecnico dei giallorossi ha svolto un encomiabile lavoro.

Ora l’ arduo compito di fermare la capolista L’Aquila ormai lanciatissima alla vittoria. All’andata fu tutt’altro che semplice per la band di Cappellacci. Il Mosciano riuscì a pareggiare e con la superiorità numerica andò vicina all’ impresa con i il palo colpito da Kala. Gara che L’Aquila risolse vincendo 1-2, grazie alla punizione perfetta di Zanon per il guizzo vincente di Di Francia.

Ma a prescindere da come andrà la gara di domenica, il Mosciano continuerà a essere una concreta protagonista di questo torneo e che non sembra abbia voglia di accontentarsi solamente del 5° posto.

Pierluigi Trombetta




© riproduzione riservata