martedì 28 gennaio 2020

scritto da .

Al Penne non basta un buon primo tempo: col Sambuceto è 0-0

Al Penne non basta un buon primo tempo: col Sambuceto è 0-0 Al Penne non basta un buon primo tempo: col Sambuceto è 0-0

Termina con un pari a reti bianche il secondo match casalingo consecutivo per i biancorossi, che devono accontentarsi di un punto contro il Sambuceto malgrado un buon primo tempo che i ragazzi di mister Iodice avrebbero meritato di chiudere in vantaggio. Gara molto tattica quella del Comunale, Penne in campo con il nuovo arrivato Ranalli e primo tempo sfortunato con Reale (destro alto di poco) e Leccese (ottimo intervento del portiere ospite) che sfiorano il meritato vantaggio. Nella ripresa prendono campo gli ospiti ma le due squadre finiscono per annullarsi e senza sussulti il match si trascina fino al triplice fischio finale.

Mister Iodice, che deve rinunciare a Lucao out per infortunio, getta subito nella mischia il nuovo arrivato Angelo Ranalli, ex Primavera dell'Ascoli, che va ad affiancare capitan D'Addazio in difesa, in mezzo al campo stringe i denti Reale dopo i problemi fisici della settimana ad affiancare D'Alonzo e Rossi che viene preferito a Grande, in attacco solito tandem Leccese-Calderaro con Cacciatore pronto ad ispirare tra le linee.
Sul fronte opposto l'ex Fabio Montani rinuncia dal primo minuto al nuovo arrivato Mangiacasale, ma manda subito in campo il centrocampista Di Giovanni, in avanti Paravati è il vertice alto dell'attacco completato da Camperchioli e Criscolo sulle fasce, dietro capitan Vitale, ex Pescara, a dirigere la difesa.

Primi minuti che vedono in campo un Penne propositivo che dopo appena tre giri di lancette va vicino al gol con Reale che riceve palla in area e calcia in porta, sfera che si spegne alta non di molto. Il Sambuceto prova a scuotersi soprattutto con Criscolo che si carica sulle spalle il peso offensivo dei viola: sarà proprio il numero sette ex River Chieti a creare la palla gol più ghiotta per i suoi con una deviazione sul primo palo da azione d'angolo che si spegne a lato non di molto. Il Penne scongiurato il pericolo alza i giri del motore e si rende pericoloso specie nell'ultima parte della frazione: al 30' doppia protesta in area ospite, prima per un presunto tocco di mano di un difensore viola, poi sul susseguente corner D'Alonzo salta di testa da due passi ma manda a lato forse trattenuto da un difensore ospite. Altre due occasioni limpide in due minuti: al 35' Cacciatore tocca centralmente per Leccese che all'interno dell'area piccola controlla un gran pallone e prova la deviazione, sulla sua strada trova tuttavia il reattivo estremo ospite che respinge in tuffo. Passa un minuto ed un tiro-cross di Calderaro dalla sinistra si trasforma in un'insidiosa conclusione che va a toccare la parte alta della traversa.

Al rientro dagli spogliatoi mister Montani corre ai ripari togliendo gli evanescenti Camperchioli e Selvallegra mandando in campo Natale ed il nuovo acquisto, temutissimo, Mangiacasale su cui Filippone tuttavia fa un ottimo lavoro riuscendo ad annullare le incursioni del forte esterno pugliese. Sambuceto che sembra ora più in palla tanto che prende in mano il pallino del gioco esercitando un certo predominio territoriale che tuttavia non sfocia in occasioni particolarmente pericolose. Il secondo tempo finisce così per ristagnare a centrocampo con le due squadre attente a non sbagliare ed i biancorossi che contengono senza troppi affanni le incursioni ospiti con un Ranalli parso già in palla nonostante un solo giorno di allenamenti nelle gambe. Match che sembra potersi sbloccare solo su un episodio, e la palla buona è sui piedi di Cacciatore che al 27' ha l'occasione sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite, la barriera viola però riesce a smorzarla in corner. Non succede poi praticamente più nulla fino al triplice fischio finale con D'Amico inoperoso ed un salomonico pareggio che muove se non altro la classifica con i biancorossi che infilano la terza gara consecutiva senza subire gol preparandosi al rush finale prima della sosta natalizia: in programma due trasferte consecutive insidiose, la prima domenica a Raiano in casa dei Nerostellati Pratola, l'ultima sul campo del Paterno fanalino di coda per la prima di ritorno.

IL TABELLINO:

PENNE-SAMBUCETO 0-0

PENNE: D'Amico C, D'Intino D, Filippone, D'Alonzo, Ranalli, D'Addazio, Reale, Rossi (21'st Testi), Leccese (46'st Coletta), Cacciatore, Calderaro. A disposizione: D'Intino G, Colangeli, Zenone, Grande, Barlaam, Di Fazio, Serti. Allenatore: Iodice

SAMBUCETO: De Deo, Pietrantonio, Rosati, Di Giovanni, Iarocci, Vitale, Camperchioli, Mozzoni, Paravati (1'st Mangiacasale), Selvallegra (1'st Natale), Criscolo. A disposizione: Carità, Scutti, Perrotta, Cichella, Ferrante, Montano, Di Nisio. Allenatore: Montani

Arbitro: Di Monteodorisio di Vasto

Ammoniti: Vitale, Criscolo (Sambuceto)




© riproduzione riservata