martedì 19 novembre 2019

scritto da .

Lo Spoltore passa a Cupello (0-2)

Lo Spoltore passa a Cupello (0-2) Lo Spoltore passa a Cupello (0-2)

Lo Spoltore fa il bis. Dopo il successo nel turno infrasettimanale contro il Paterno arriva il successo contro la Virtus Cupello. Segni di ripresa dunque per la truppa di Ronci che espugna un campo ostico grazie alle perle di un ritrovato Grassi Sparvoli.

Il tecnico di casa Carlucci deve rinunciare a Daminuta, Nuozzi, Fulvi Troiano. Non se la passa meglio il suo collega spoltorese, orfano di Orta, Pompa, Farindolini, Maggiore, e con capitan Di Camillo non al meglio che si accomoda in panchina. Esordio dal primo minuto per il ‘baby’ Basile.

Prima del fischio di inizio è stato ricordato con il minuto di raccoglimento l’ex presidente del Santa Teresa, Antonio (Tonino) D’intino, scomparso sabato sera. Succede poco nella prima frazione. Due le conclusioni degne di nota: il tiro dalla distanza di Nardone, respinto da Capone (11′), e la conclusione di Battista, ribattuto da un ottimo Calore. Intorno alla mezz’ora ennesimo guaio per Ronci. Alla lista degli indisponibili si aggiunge anche Ewansiha, costretto a chiedere il cambio per un problema muscolare. Al suo posto subentra Di Camillo.

Nella ripresa partono forte gli ospiti, subito in gol al quarto minuto con un diagonale secco e preciso del ‘Sindaco’ Grassi. Un paio di minuti più tardi i padroni di casa rischiano di soccombere ancora: De Cinque si fa soffiare un pallone in area da Nardone che calcia a botta sicura sul primo palo, Capone rimedia. Piove sul bagnato per i cupellesi al minuto 25: Dinielli viene espulso per fallo da ultimo uomo su uno scatenato Nardone lanciato a rete. In pieno recupero Sparvoli approfitta di una ingenuità di Capone: l’attaccante subentrato a Grassi soffia la palla al numero uno di casa e realizza il raddoppio. Su questa azione praticamente D’Agnillo di Vasto manda le due formazioni negli spogliatoi con lo Spoltore che grazie a questi tre punti sale a quota 15, fuori ormai dalla zona calda di classifica.

Più che soddisfatto Ronci a fine gara “Dopo la sconfitta di Pratola ci siamo dovuti di rimetterci in discussione. Già con il Paterno abbiamo giocato con più umiltà cercando di migliorare soprattutto la casella dei gol subiti. Nonostante le tantissime assenze la squadra ha fatto una grande partita, soprattutto nella fase di non possesso. Abbiamo concesso solo un’occasione con Calore che ha fatto un gran intervento. Volevo una prova così. Abbiamo concesso poco, siamo riusciti a coprire bene tutte le zone. Sono felice per Grassi: finalmente si è sbloccato. Bisogna continuare così e non abbassare assolutamente la guardia“.

IL TABELLINO:

VIRTUS CUPELLO-SPOLTORE 0-2 (0-0)

VIRTUS CUPELLO: Capone, Antenucci (17’st Collitto), Berardi, Tafili, Felice, Dinielli, De Cinque, Claudio (32’st Di Nocco), Perrella (17’st Scolaro), Battista, Conti (42’st Bevilacqua). A disposizione: Tascione, Di Filippo, Minicuci, Fasoli, Scaglione. Allenatore: Carlucci

SPOLTORE CALCIO: Calore, D’Ignazio, Cialini, Ewansiha (33’pt Di Camillo), Mottola, Sichetti, Basile (24’st Ulisse), Zanetti, Grassi (34’st Sparvoli), Nardone (46st Malandra) Di Pentima. A disposizione: Olivieri, Buonafortuna, Palusci, Tiberi, Sborgia. Allenatore: Donato Ronci

Arbitro: Giorgio D’Agnillo di Vasto (Cortellessa-Di Giannantonio di Sulmona)

Reti: 49′ Grassi 92′ Sparvoli

Ammoniti. Sichetti (S); Antenucci, Di Claudio, Di Nocco (V)

Espulso: Dinielli (V) 25’st

Recupero: 1’/4′




© riproduzione riservata