lunedì 21 ottobre 2019

scritto da .

Amiternina chiamata ad alzare la testa. Convocati Del Coco e Di Alessandro

Domenico Di Alessandro Domenico Di Alessandro

Dopo il 4-0 di Morro D’ Oro, l’ Amiternina è chiamata ad una reazione. Il club scoppitano ha già dato prova nel primo turno di Coppa Italia di essere in grado di alzare la testa.

Di certo non sarà una pratica semplice visto che a Scoppito arriverà quel Mutignano capace di rifilare un secco tris a L’Aquila. Pericolo numero uno (ovviamente) della difesa giallorossa, Gabriel Petre autore della tripletta di Scerne.

Domani affrontiamo una squadra che è riuscita nettamente a battere L’Aquila calcio”, afferma il tecnico Armando Rainaldi. “Ciò la dice lunga sulla forza del Mutignano che verrà qui con il morale alle stelle e con i favori del pronostico, almeno sulla carta. Noi ci siamo preparati benissimo. I ragazzi hanno voglia di riscattare la sconfitta contro il Morro D’ Oro e sono sicuro che faremo una grande partita. Sarà un incontro difficilissimo per noi, ma lo sarà anche per loro. Affronteremo la partita con umiltà e rispetto e la consapevolezza di avere di fronte una squadra molto forte allenata da un ottimo tecnico che ho già avuto modo di incontrare in passato. Lasceremo tutto in campo e poi vedremo se a fine partita sarà bastato per portare a casa un risultato positivo.

Quanto alla rosa l’ ex allenatore di Pizzoli e Villa Sant’ Angelo, non potrà contare sugli infortunati Luchetti, Marino Di Alessandro e i fratelli Forcucci. Recupera Ranieri che aveva avuto problemi durante la gara contro il Morro D’ Oro. Tra i convocati spicca il rientro del sempre verde Antonello Del Coco, centrocampista di lungo corso (utilizzabile all’ evenienza come terzino), con 10 stagioni passate in giallorosso tra il ‘99 e il 2000. Del Coco sarà a disposizione di Rainaldi con l’intenzione di aiutare la rosa e di fungere allo stesso tempo da chioccia per far crescere i tanti giovani che compongono l’ organico. E non solo Del Coco, perché a disposizione ci sarà anche Domenico Di Alessandro, ormai pienamente reintegrato nel gruppo assieme al gemello Marino dopo la possibilità di trasferirsi a L’Aquila che si era creata in questa sessione di mercato. E non è escluso che il giocatore, possa essere utilizzato nella gara di domani.




© riproduzione riservata