giovedì 19 settembre 2019

scritto da .

L'Avezzano crolla al cospetto della Sangiustese 1 a 5

L'Avezzano crolla al cospetto della Sangiustese 1 a 5 L'Avezzano crolla al cospetto della Sangiustese 1 a 5

All’insegna del gol anche il secondo match dei rossoblù di mister Senigagliesi che al debutto casalingo sfatano il tabù bianco-verde e si impongono al Polisportivo di Civitanova Marche per 5-1 sull’Avezzano di Mecomonaco, dopo essere rocambolescamente passati in svantaggio e fallendo ancora una volta un rigore nella ripresa.

Avvio molto positivo questa volta dei padroni di casa che, ceduto in settimana il difensore Santagata, schieravano sugli esterni della linea difensiva i millennial Zannini ed Orazzo, lasciando per il resto invariato l’undici di sette giorni fa a Tolentino.

In emergenza sulle vie centrali la formazione abruzzese vogliosa di riscattare lo stop interno con il Campobasso della settimana scorsa affidandosi ad una migliore gestione di palla: il progetto di una gara accorta condita da ripartenze pericolose naufragava però ben presto.

Era subito brioso infatti Pezzotti che iniziava sin dalle prime battute a comandare sull’out mancino.

Le conclusioni migliori arrivavano però tutte dalla distanza con le firme di Palladini, Scognamiglio e Perfetti.

Come nella migliore tradizione del calcio, un errore in retroguardia costava il tiro a sfavore dagli undici metri, con Gaeta che spiazzava Chiodini e siglava il momentaneo vantaggio per i marsicani.

I rossoblù reagivano immediatamente con un Pezzotti oggi davvero in forma smagliante che metteva a segno il pari direttamente dalla bandierina del calcio d’angolo (prodezza balistica) e poi si guadagnava un rigore.

A realizzare dal dischetto per il subitaneo sorpasso locale era Mingiano.

Ancora emozioni prima del duplice fischio con il classe 2001 Niane che in tap-in calava il tris per la Sangiustese dopo essersi pochi minuti prima guadagnato una splendida punizione dal limite costringendo al fallo Brunetti (primo ammonito del match).

Gol e divertimento anche nella ripresa con il penalty fallito da Mingiano al quarto d’ora e le due reti messe a segno ancora una volta sia dal numero 9 ( imbeccato da un super Palladini) che dal numero 10 locali (al termine di una bella triangolazione) a coronamento di una splendida prestazione personale e collettiva di tutti i rossoblù.

Un ottimo viatico in quanto a morale e fiducia per la difficile trasferta di Pineto dove i ragazzi di Senigagliesi saranno di scena la settimana prossima.

il tabellino della gara 

SANGIUSTESE – AVEZZANO 5-1

RETI: 30’ pt Gaeta (rig), 33’ pt Pezzotti, 36’ pt (rig) e 35’ st Mingiano , 42’ pt e 22’ st Niane.

SANGIUSTESE (4-2-3-1): Chiodini, Zannini (41’ st Ercoli), Orazzo (29’ st Basconi), Perfetti, Mengoni, Scognamiglio, Pezzotti, Palladini, Mingiano (36’ st Patrizi), Niane (45’ st Doci), Boschetti (32’ st Manari). A disposizione: Raccio, Guzzini, Romano, Soprano. Allenatore: Stefano Senigagliesi.

AVEZZANO (4-3-3): Fanti, Ranalli, Siragusa, Traditi, Brunetti, Di Gianfelice, Franchi, De Angelis (12’ st De Costanzo), Gaeta, Quatrana (19’ st Sicari), Di Giacomo (16’ st Di Renzo). A disposizione: Alonso, Kras, Puglielli, Pili, Selle. Allenatore: Antonio Mecomonaco.

ARBITRO: Sig. Marco Di Loreto della sezione di Terni.

ASSISTENTI: Sig.ri Marco Di Bartolomeo della sezione di Campobasso e Paolo Cozzuto della sezione di Formia.


NOTE: corner 8-5; ammoniti Fanti e Brunetti; spettatori 300 circa con rappresentanza ospite; recupero 1’+4’.




© riproduzione riservata