mercoledì 21 agosto 2019

Serie D

scritto da .

Sangiustese, confermato mister Senigagliesi

Senigagliesi a centro con maglia bianca Senigagliesi a centro con maglia bianca

Dopo la conferma dell’esperto DG Alessandro Cossu, deus ex machina del percorso di crescita intrapreso negli scorsi mesi dal sodalizio rossoblù, la Sangiustese mette a posto un altro tassello importante.

La Società del Presidente Tosoni e del vice Grandinetti prosegue con le conferme e sposa la linea della continuità anche per quanto riguarda la guida tecnica.

Per il terzo anno consecutivo a sedere sulla panchina dei calzaturieri sarà mister Stefano Senigagliesi, professionista esemplare, uomo dai grandi valori e stimato allenatore che ha fatto del bel gioco e della valorizzazione dei giovani il suo marchio di fabbrica.

“Al di là di quello che si è detto (diverse sono state le ‘sirene’ sul suo conto, ndr) – ha esordito dopo il nero su bianco il tecnico osimano - non ho mai davvero pensato di lasciare la Sangiustese e sono orgoglioso di poter ripartire per un’altra impresa. Sono un appassionato di questo sport e cerco sempre la situazione in cui ci si possa divertire di più. So che sarà un’annata diversa, lo dico già da adesso, ma sono sicuro che sarà una grande soddisfazione affrontarla insieme. Questi due anni sono stati ricchi di emozioni. Il terzo è il più difficile, ma io adoro le cose complesse. Probabilmente è questa la motivazione che mi ha fatto decidere di rimanere”.

“E’ un onore essere riuscito a rimanere per il terzo anno, non c’era mai riuscito nessuno. Pensavo di aver già fatto il colpo gobbo restando l’anno scorso – ha scherzato Senigagliesi -  Tosoni e Grandinetti sono dei pazzi scatenati a tenermi ancora. Ma proprio perché sia loro che i collaboratori della Società sono dei pazzi scatenati mi rendono legatissimo a questa realtà. Persone per bene che fanno le cose nel modo giusto. Credono nell’impegno, nel lavoro e nella dedizione, che sono poi le regole della mia vita. Per questo sono contentissimo di proseguire insieme questa avventura”.

“L’anno che verrà – ha proseguito -  sarà davvero difficile. Il nostro primo obiettivo sarà mantenere la categoria. In Serie D o si punta al salto in quella superiore o si cerca di mantenere quella che si ha senza retrocedere. I play-off servono per la soddisfazione ed il prestigio, ma in realtà non rimane nulla. La Sangiustese non è una Società che ora può ambire ad un obiettivo del genere, potrebbe forse raggiungerlo un giorno continuando a fare quello che sta facendo da due anni, ovvero producendo tanto ed impegnandosi sempre al massimo. Quindi per ora il nostro obiettivo è quello di rimanere in Serie D e farlo al meglio”.

“La firma del contratto di Cheddira a Parma – ha chiosato Senigagliesi in merito al trasferimento in gialloblù annunciato ieri dal DG Cossu - è stata la soddisfazione più grande di questi due anni alla Sangiustese. Il suo messaggio e la sua testimonianza di stima e affetto per ciò che abbiamo condiviso mi hanno emozionato davvero tanto e mi hanno reso veramente orgoglioso”. 




© riproduzione riservata