venerdì 21 giugno 2019

Seconda Categoria

scritto da .

Play Off. Virtus Barisciano - Farindola 5-1. Il servizio

Play Off. Virtus Barisciano - Farindola 5-1. Il servizio Play Off. Virtus Barisciano - Farindola 5-1. Il servizio

C'era aria di storia, e storia è stata per tutta la comunità di Barisciano. La compagine di mister Mauro Scimia schianta con un perentorio 5-1 l'Amatori Farindola e dopo una lunga corsa play Off, può finalmente festeggiare l'approdo in Prima Categoria.

Giornata calda e afosa quella che contraddistingue il match tra due suqadre che mai si erano affrontate nella loro storia calcistica. 

Al Farindola bastava anche un comodo pari per festeggiare il salto di categoria, alla Virtus occorreva solo vincere. 

Cominciano meglio i neroverdi, in campo per gli onori di casa con una inconsueta muta gialla. Scimia ridisegna il suo modulo standard con un 4-4-2 che in fase offensiva non è per niente timido a diventare un 4-2-4. Di contro mister Del Trecco si affida all'estro di Francesco Di Pietro e consegna le chiavi del centrocampo a Mergiotti chiamato a far da scudo alla retroguardia guidata dal duo Sacripante - Iannacci.

Fischietto affidato a Davide Sciubba di Pescara, coaudiuvato da Fabio Gentile e la bella Giada Di Carlantonio.

La partita si sblocca subito al 7' con Ciuffini che sgomma sull'out di destra e serve un cross al bacio per Sommese che sulla linea di porta non deve far altro che il suo mestiere, il gol. Virtus 1 Farindola 0.

La risposta ospite non tarda però ad arrivare e al 10' è proprio Di Pietro che in un uno contro uno con Iannarelli si accentra e fa partire un fendente che coglie impreparato Calvisi, non immune da responsabilità 1-1.

La Virtus subito il pareggio cerca di riorganizzarsi e la chiave di volta potrebbe passare dai piedi di Massimo Castellano o Andrea Urbani.

Il 2-1 arriva al 20'. Di Marco su punizione disegna una parabola perfetta per la testa di Sommese che da dentro l'area piccola spiazza Cironi e rporta la Virtus avanti.

Al 33' Urbani innesca Sommese, quest'ultimo è impreciso nella battuta soto porta e la palla finisce sui piedi di Ciuffini il quale invita Behdjeti a calciare a colpo sicuro ma il numero otto aquilano arriva scoordinato all'appuntamento con il pallone e manda alto. 

Gli ospiti accusano caldo e tensione, la Virtus ne approfitta e al 41' fa 3-1 con Alessio D'Innocenzo il quale riceve spalle alla porta, aggira la marcatura di Sacripante e insacca sotto il sette 3-1.

La parita termina quì perche ad inizio ripresa, nemmeno il tempo di riaccomodarsi in tribuna che Ciuffini fa 4-1. Il 5-1 è ancora ad opera di Sommese il quale detta a Ciuffini un meraviglioso passaggio tra le linee che permette al bomber napoletano di presentarsi a tu per tu con Cironi. 

Cironi che limita i danni tre minuti più tardi respingendo un'altra offensiva sempre di Sommese. 

La gara è poi sospesa al minuto 42 quando dopo uno scontro di gioco, Manuel Di Donato, accusa un malore dopo essere uscito dal campo e questo comporterà anche il trasporto in ospedale per ulteriori accertamenti. Il calciatore uscito però cosciente dal rettangolo di gioco ha probabilmente accusato e non poco il primo caldo stagionale, ma da quì in poi è solo festa Virtus. 

Il Farindola sarà chiamato ad altre due settimane di allenamenti, c'è un ulteriore possibilità di vittoria vincendo il doppio scontro con la Faresina.

Il servizio del match.




© riproduzione riservata