martedì 17 settembre 2019

scritto da .

Pavone si congeda dal Penne:`Chiusa un'avventura bellissima'

Pavone si congeda dal Penne:`Chiusa un'avventura bellissima' Pavone si congeda dal Penne:`Chiusa un'avventura bellissima'

Dopo quattro anni di permanenza si dividono dunque le strade tra mister Adamo Pavone e l'Asd Penne 1920 al termine di quattro stagioni ricche di soddisfazioni che hanno portato a risultati importanti sia a livello giovanile che in prima squadra. Con ben due promozioni ai tornei di elite, i biancorossi sono oggi una delle poche società abruzzesi a disputare tutti i massimi campionati giovanili regionali mentre la prima squadra è arrivata a sfiorare i playoff nella stagione appena conclusa. Conclusa questa importante e proficua esperienza, il mister ha inteso salutare e ringraziare tutti con la breve lettera aperta che riportiamo di seguito.

"Si dividono oggi le strade, sotto l'aspetto della guida tecnica, tra il sottoscritto ed il Penne Calcio. Una bellissima avventura ricca di contenuti ma soprattutto di rapporti personali con persone fantastiche. Una storia iniziata quattro anni fa grazie alla chiamata dell'amico Luca Pilone, ai tempi dirigente della Penne Calcio. I risultati sono stati importanti: il primo anno da mister degli Allievi abbiamo ottenuto l'accesso alla categoria di elite al termine di una stagione dominata in lungo e largo; al secondo anno, è arrivata la seconda importante vittoria questa volta alla guida della Juniores Regionale promossa al campionato d'elite dopo lo spareggio vinto nettamente contro lo Scafa. Il terzo anno sono subentrato alla guida tecnica della prima squadra in Eccellenza ad undici gare dal termine totalizzando 20 punti e chiudendo il torneo al settimo posto con 48 punti all'attivo. Il quarto anno, confermato alla guida tecnica della prima squadra, abbiamo concluso il torneo al settimo posto con 52 punti. Sono stati insomma quattro anni carichi di soddisfazioni, ringrazio tutti i tifosi biancorossi e non li cito uno ad uno perchè sono tantissimi ed a dir poco fantastici, un vero valore aggiunto per la Penne Calcio. Ringrazio tutti i giocatori ma soprattutto gli uomini che ho avuto il piacere di allenare nella speranza di aver lasciato loro qualcosa ed augurando ad ognuno di loro i migliori in bocca al lupo. Ringrazio lo staff tecnico che mi ha supportato e sopportato e che mi ha aiutato tantissimo a crescere professionalmente e moralmente: Stefano Pavone, Paolo Policastro, Gianluca Cantagallo, Riccardo Serpentini, Guerino Francescone, Enea Andreoli. Ringrazio tutti gli addetti ai lavori in particolar modo gli storici Rosario Peretti, Sergio D'Agostino, e Giuliano Mergiotti che erano qui quando giocavo nel Penne e che ho ritrovato tutti con immenso piacere e stima da allenatore. RIngrazio tutto lo staff del Settore Giovanile con il quale ho avuto modo di confrontarmi e crescere insieme, in particolare l'onnipresente Walter Duttilo e Alessandro Casciani il quale in questo ultimo anno con cui sono stato più a contatto, mi ha insegnato tante cose riguardo la gestione dei rapporti coi piccoli calciatori. Ringrazio il direttore Claudio Pierdomenico e la società in toto a partire dal presidente Fabrizio Vecchiotti, Gianfranco, Andrea, Pino, Marco fino a Giovanni Rossi e Peppino Mazzocco con i quali è nato anche un rapporto di amicizia al di fuori del calcio. Ringrazio inoltre Adriano Mazzocco nonchè fratello di Peppino, il factotum del Penne Calcio ma soprattutto una persona speciale. Ringrazio tutta la Famiglia Penne Calcio senza dimenticare nessuno che ha gioito e sofferto insieme a me in questi quattro anni. Un abbraccio forte a tutti ed un in bocca al lupo di cuore, nella speranza di aver lasciato qualcosa di buono ad ognuno di voi...e sempre Forza Penne!"




© riproduzione riservata