martedì 17 settembre 2019

scritto da .

Anniversario Bacigalupo: emozioni e ricordi di un viaggio lungo 70 anni

Anniversario Bacigalupo: emozioni e ricordi di un viaggio lungo 70 anni Anniversario Bacigalupo: emozioni e ricordi di un viaggio lungo 70 anni

Si sono svolte ieri pomeriggio, presso la Sala “Aldo Moro” in centro città a Vasto, le celebrazioni del 70° anniversario dalla fondazione della Bacigalupo. Sala gremita di autorità, con lo staff dirigenziale e tecnico della prima squadra e del settore giovanile a fare gli onori di casa, appassionati del calcio vastese, ex calciatori ed allenatori, i giovanissimi dell'under 14 freschi campioni regionali con i genitori al seguito e tanti amici della Bacigalupo che sono voluti essere presenti ad una festa che ha riservato non poche emozioni. L'immagine “di copertina” di sicuro è stata quella del commovente abbraccio tra Tony Giammarinaro, ospite principe delle celebrazioni, e il suo fido ed implacabile bomber Tonino Lo Vecchio ai tempi della storica Vastese dei primi anni ‘70. Particolare emozione e stupore ha suscitato il collegamento in videochiamata con il novantenne Nicola D'Annunzio che risiede a Perth in Australia. Il fondatore e primo presidente della Bacigalupo ha ricordato aneddoti risalenti alla fondazione della squadra e ai primi anni di vita di quella che sarebbe diventata una realtà visceralmente legata al tessuto sociale della città. D'Annunzio ha snocciolato ricordi ed insegnamenti che il pubblico ha sottolineato con applausi e trasporto emotivo. Il pomeriggio è stato aperto dal saluto degli amministratori locali, l'Assessore allo Sport Carlo Della Penna che ha ricordato la vicinanza del Comune alle realtà sportive in tema infrastrutture, l'Assessore allo Sviluppo Economico Luigi Marcello e il vice sindaco Peppino Forte che più che in veste di vice primo cittadino si è approcciato alle celebrazioni con gli occhi e i ricordi del giovane giornalista che seguiva la Vastese di mister Tony Giammarinaro in giro per lo Stivale come inviato de Il Messaggero. A seguire il tavolo degli ospiti che vedeva Angela Di Benedetto, presidentessa della Bacigalupo Vasto Marina, Pino Travaglini, direttore generale, e Gianfranco Iammarino copresidente, che hanno sottolineato all'unisono i benefici societari e sportivi della fusione avvenuta lo scorso anno tra Vasto Marina e Bacigalupo. I tre dirigenti hanno ricordato la promozione diretta in Eccellenza della prima squadra e i successi del settore giovanile, in primis la vittoria del campionato regionale giovanissimi sperimentali under 14 da parte dei ragazzi di mister Michele Antonino. Molto educativo è stato l'intervento di Massimo Marconato, numero uno della prima squadra e preparatore dei giovani portieri delle giovanili. Dopo la videochiamata con Nicola D'Annunzio, Tonino Prospero, ex sindaco della città, ha contribuito ad introdurre Tony Giammarinaro, ex calciatore del Grande Torino e legato a Vasto per essere stato il tecnico di quella che per molti appassionati è stata la Vastese più bella della storia biancorossa. Con Prospero, Giammarinaro ha ricordato episodi inerenti la sua esperienza vastese, a partire dal primo incontro tra i due a Firenze per poi soffermarsi sulle emozioni che solo il calcio riesce a dare cercando di spiegare con la voce rotta dall'emozione cosa aveva provato qualche minuto prima nel riabbracciare il suo amico Tonino Lo Vecchio. La festa è proseguita con il contributo in storie, aneddoti, ritagli di giornale da parte di molti appassionati che a vario titolo hanno avuto a che fare con la Bacigalupo lungo i suoi primi 70 anni di storia. Sono intervenuti Tonino Di Santo, Antonio De Santis, Tommaso Savastio, Cesario Di Spalatro, Giuseppe Romoli, Pasqualino Cirulli, Mario D'Adamo e Fernando D'Annunzio, fratello minore di Nicola. Accorsi alla manifestazione, tra gli altri, l'Assessore all'Istruzione Anna Bosco, Donato Anzivino, Fiorenzo D'Ainzara, Gabriele Amodio, Gabriele Cerulli. La festa si è conclusa con la premiazione dei ragazzi dell'under 14, che hanno ricevuto le medaglie di campioni regionali direttamente da Tony Giammarinaro. Il giovanissimo capitano della squadra, Tiziano Rozanc, ha poi consegnato a Giammarinaro una targa ricordo dell'evento. In precedenza la società ne aveva consegnata un'altra a Fernando D'Annunzio, a fare le veci del fratello residente in Australia. Una serata che ha lasciato tante emozioni nei cuori dei presenti: da parte della Bacigalupo Vasto Marina, un ringraziamento a tutti per l'ottima riuscita dell'evento, che ha ripercorso un lungo periodo di storia del calcio vastese.

Ufficio Stampa ASD Bacigalupo Vasto Marina

Stefano Troilo




© riproduzione riservata