martedì 17 settembre 2019

scritto da .

Eccellenza. Play off e play out: le impressioni dei protagonisti

Eccellenza. Play off e play out: le impressioni dei protagonisti Eccellenza. Play off e play out: le impressioni dei protagonisti

Il 34' turno di Eccellenza è stato anche quello degli ultimi verdetti. Con il Chieti già promosso in D e la Torrese certa della seconda piazza, restava da completare la griglia play off e stabilire, in quella play out, chi tra Miglianico e Nerostellati potesse giocare in casa. Sambuceto-Spoltore e la già citata Torrese contro l' Alba Adriatica le sfide degli spareggi promozione. Il Miglianico andrà a Pratola.

Gabriele Tacconelli (DS Miglianico):"Per il terzo anno consecutivo ci ritroviamo ad affrontare una gara da dentro o fuori. Ad inizio anno non ci aspettavamo di ritrovarci in questa situazione. Tra 10 giorni andremo a Pratola per con l'obiettivo di mantenere la categoria".

Pierpaolo Zavarella (DS Nerostellati):"Contenti di aver vinto su un campo assai difficile come quello della Torrese. Il successo, inoltre, ci darà la possibilità di giocare in casa la gara play out contro il Miglianico, società nostra amica. Daremo il massimo per mantenere la categoria; la squadra ha mostrato di essere viva ed è pronta alla battaglia (sportiva)".

Donato Ronci (Tecnico dello Spoltore):"Quest'anno si è fatto qualcosa di straordinario; ringrazio la società per avermi messo, al terzo anno consecutivo, nelle condizioni per lavorare al meglio. Siamo partiti con ambizioni di salvezza, strada facendo, però, ci siamo resi conto che avremmo potuto far bene. Abbiamo dato spazio a molti ragazzi, facendo esordire ben 12 elementi del 2001 in prima squadra. Un plauso particolare al mio staff: il segreto del mio lavoro sta nei miei collaboratori".

Massimo Valà (DG Alba Adriatica):"Grazie a tutti. Il traguardo dei play off rappresenta un vero miracolo. Merito di questa società, che non ha mai smesso di crederci, neanche nei momenti in cui tutto sembrava perso. Un grazie ai dirigenti, al mister e a tutti i ragazzi. Andremo a giocare contro la corazzata Torrese consci che sarà molto difficile. Ora, però, la gioia è tanta. Grazie ancora".

Giuseppe Di Teodoro (Vice Presidente Alba Adriatica):"Fiero di essere un dirigente di questa società. Quanto fatto quest'anno resterà negli annali di questo club. Dopo aver vinto la speciale classifica di compagine più giovane, la conquista dei play off rappresenta la ciliegina sulla torta. Ciò dimostra che il nostro lavoro va nella giusta direzione. Il nostro segreto? Un ambiente sereno, competenza e tanta passione".

Settimio Passamonti (Team Manager Torrese):"Siamo soddisfatti del risultato conseguito. I nostri ragazzi hanno mostrato di essere di valore, anche se c'è un pò di rammarico per l'esito del campionato. Da domani torneremo a lavoro per  affrontare i play off da protagonisti; ci aspetta un'Alba rivelazione del torneo, che ha tanta corsa nelle corde. La rosa è tornata al completo, grazie al recupero di Chiacchiarelli, che in gare del genere può fare la differenza".

Gabriele Liberatore (DS Sambuceto):"La conquista dei play off va ad onorare il sessantennale della società. C'è rammarico per l'esito della stagione, poichè a conti fatti e con un pizzico di fortuna, avremmo potuto vincere il torneo. Siamo orgogogliosi, inoltre, di aver conquistato la coppa disciplina, che certifica quella che è la nostra filosofia, fatta di aggregazione e rispetto delle regole".




© riproduzione riservata