martedì 17 settembre 2019

scritto da .

Doppio Cerone così la Sangiustese batte il Santarcangelo 2 a 1

Doppio Cerone così la Sangiustese batte il Santarcangelo 2 a 1 Doppio Cerone così la Sangiustese batte il Santarcangelo 2 a 1

Ritmi blandi al Comunale di Villa San Filippo dove i padroni di casa affrontavano i galletti del Santarcagelo, avversario ostico come ci si aspettava. Per avere la meglio la Sangiustese deve affidarsi all pazienza ed alla manovra unite a tutta la classe e all’esperienza del proprio numero 10 (al quindicesimo centro stagionale) supportato dall’abnegazione costante di tutta la squadra. Prima frazione disturbata dal vento e quasi esclusivamente di marca rossoblù con il pallino del gioco sempre saldamente nelle mani: un Pezzotti ispiratissimo spadroneggiava sulla corsia mancina. Dal suo piede partivano a cadenza regolare palloni invitanti per i compagni. Al 20’ pt, dopo che il palo aveva ribattuto il colpo di testa di Cheddira servito proprio dal numero 7 locale, era bravo Cerone a seguire l’azione e a battere Ragone con un preciso diagonale. Prezioso comunque il lavoro del numero 9 locale, bravo a sradicare diversi palloni alla retroguardia gialloblù e a trasformarli in insidie per gli stessi. Gli ospiti non si rendevano quasi mai pericolosi nonostante i quattro corner conquistati, ma nel finale di frazione riuscivano comunque a pervenire al pareggio grazie al penalty conquistato e realizzato da Guidi proprio allo scadere. Nella ripresa i romagnoli sembravano entrare in campo con maggiore intraprendenza, ma al 9’ st era ancora Cerone dal dischetto (Gabrielli atterrava Cheddira) a riportare in avanti i ragazzi di Senigagliesi firmando la sua doppietta personale. Annullata per offside una rete di Pezzotti, l’ingresso di Tizi per Argento portava nuovo brio sulla destra, ma il cross del numero 17 non trovava l’inzuccata vincente di Cheddira. Molto bello anche il gesto di fair-play dell’altro subentrato Carta, onesto a rendere agli avversari una rimessa laterale che l’arbitro aveva erroneamente assegnato ai rossoblù in attacco, ammettendo il suo tocco. Gli ospiti, creando poco ma conquistando diversi corner a favore, non riuscivano a trovare il pari. La Sangiustese bissava il successo interno di sette giorni fa confermandosi meritatamente in lotta per un posto play-off.

 

IL TABELLINO DELLA GARA

SANGIUSTESE – SANTARCAGELO 2-1

RETI: 20’ pt Cerone, 43’ pt Guidi, 9’ st Cerone (rig).

SANGIUSTESE (4-2-3-1): Chiodini, Shiba, Santagata, Perfetti, Patrizi, Scognamiglio, Pezzotti (40’ st Buaka), Camillucci, Cheddira, Cerone (23’st Carta), Argento (12’st Tizi). A disposizione: Carnevali, De Reggi, Massaroni, Papavero, Pluchino, Magistrelli. Allenatore: Stefano Senigagliesi.


SANTARCANGELO (4-3-3): Ragone, Guglielmi, Fabbri, Fuchi (18’ st Pescatore), Gabrielli, Bondioli, Peroni, Pigozzi, Guidi (24’ st Bernardi), Moroni, De Cerchio (24’ st Falomi). A disposizione: Battistini, Miori, Sapori, Cingolani, Preti, Battistoni. Allenatore: Daniele Galloppa.

ARBITRO: Sig. Emanuele Tartarone della sezione di Frosinone.

ASSISTENTI: Sig.ri Roberto D’Ascanio e Mirko Librale della sezione di Roma 2.

NOTE: osservato prima del fischio d’inizio un minuto di raccoglimento per le vittime del terremoto de L’Aquila; spettatori 150 circa con piccola rappresentanza ospite; corner 2-7; ammoniti Tizi, Bondioli e Peroni; recupero 0’+ 5’.




© riproduzione riservata