domenica 24 marzo 2019

Eccellenza

scritto da .

A&S, che colpo! I verdeoro passano all'Angelini: 1-0 sul Chieti

A&S, che colpo! I verdeoro passano all'Angelini: 1-0 sul Chieti A&S, che colpo! I verdeoro passano all'Angelini: 1-0 sul Chieti

Il Chieti F.C. scivola in casa contro l’Acqua&Sapone e deve inchinarsi all’eurogol di Luca Marrone che regala il secondo successo consecutivo ai verdeoro che abbandonano la zona play out, quando mancano cinque giornate al termine del campionato. Dopo dodici risultati utili consecutivi, i neroverdi cadono all’Angelini per la quarta volta in questa stagione.

I ragazzi di mister Lucarelli pagano la scarsa verve offensiva delle proprie bocche da fuoco che sciupano diverse occasioni nella prima frazione di gioco. Poi Marrone tramuta in gol l’unica occasione degna di nota ospite al 17′ con un gol da cineteca. Nella ripresa Lucarelli, dalla panchina, tenta di dare la scossa con un triplo cambio, ma sortirà solo tanti angoli battuti, oltre al tanto cuore dei teatini che non basterà per far saltare il bunker eretto da Fabio Ricci e compagni davanti a Palena. Proprio al 90′ la traversa dice no a Di Lallo, entrato all’inizio della ripresa, insieme a Calvarese e Cellucci al posto di DelgadoScutti e Di Ciccio. Alessandro Lucarelli schiera il Chieti F.C. con il consueto 4-3-3 con il terzino under Scutti in luogo di Ronzino. A centrocampo confermatissimo il trio Morales – Farindolini– Marfisi, in attacco torna Rodia dopo la squalifica, con Miccichè e Delgado. Sul fronte verdeoro, mister Del Gallo si schiera a specchio con il tridente offensivo formato da D’Agostino, Petitoe Marrone. In campo a guidare la difesa c’è il teatino doc Fabio Ricci che torna ad affrontare il fratello Daniele, Capitano dei neroverdi. Giornata primaverile all’Angelini e soleggiata.

Il Chieti F.C. come da pronostico parte subito forte. Già al 3′ Miccichè si fa vivo in area avversaria con tiro deviato da Palena in corner. I neroverdi insistono è sono pericolosi ancora con Rodia all’11’ che defilato, prova la conclusione verso il secondo palo, palla fuori di un soffio. Al 14′ è la volta di Farindolini, che di testa su assist di Marfisi, schiaccia troppo il pallone con Palena bravo a deviare in corner. Ma quando meno te l’aspetti, al minuto 17′, alla prina vera occasione della partita, l’Acqua&Sapone passa in vantaggio con il gran gol a volo da centro area di Marrone che beffa l’incolpevole Alonzi all’angolino. Lucarelli dalla panchina si sbraccia per tirare su il morale dei ragazzi che stentano a reagire e accusano il colpo non creando grattacapi alla difesa verdeoro. L’unico squillo è di Miccichè su calcio piazzato che si spegne alto sopra la traversa. Il taccuino delle occasioni da rete rimane fermo fino al 42′ quando Mottola è provvidenziale a salvare sulla linea di porta il tentativo di pallonetto da parte di Marfisi.

Ad inizio ripresa, mister Lucarelli, effettua tre cambi: dentro Calvarese, Di Lallo e Cellucci per Di Ciccio, Scutti e Delgado. Neroverdi all’assalto dell’Acqua&Sapone costretta a difendersi dagli attacchi continuo di Miccichè e compagni rientrati dagli spogliatoi con un piglio diverso. Il Chieti F.C. con Rodia, al 53′, prova un pallonetto ma Palena è bravo a chiudere lo specchio della porta all’esterno d’attacco. Per gli ospiti, invece, Maiorani vuole emulare il compagno di squadra Marrone ma il tiro da metà campo termina di poco alto sopra la traversa della porta di Alonzi. La partita si fa rovente con il pubblico di fede teatina che protesta vivacemente ogni qualvolta un giocatore verdeoro cade a terra, facendo trascorrere i minuti,

Il tema della partita non cambia: Chieti F.C. in attacco e ospiti che si difendono con le unghie e con i denti a difesa del vantaggio. Al 66′ Rodia raccoglie un cross di Miccichè ma il tiro è sporcato in calcio d’angolo da Fabio Ricci. I neroverdi spingono e collezionano tanti angoli che non vengono sfruttati a dovere. Finale di gara con gli ospiti che chiudono tutti i varchi a Rodia e compagni. Del Gallo getta nella mischia il baby Tassone per D’Agostino.  Il Chieti F.C. fino all’ultimo ci prova con Morales e Marfisi. Proprio al 90′ Di Lallo di testa c’entra la traversa da pochi passi. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro Marchetti dell’Aquila fischia la fine delle ostilità. I neroverdi rimangono in vetta al campionato ma Torrese e Sambuceto, entrambe vittoriose, tornano a sei lunghezze di distanza. Domenica prossima trasferta a Sambuceto.

IL TABELLINO:

CHIETI F.C.-ACQUA&SAPONE MONTESILVANO 0-1 (0-1)

CHIETI F.C.: Alonzi, Scutti(1’st Cellucci), Ricci, Di Ciccio(1’st Di Lallo), Marwan, Morales, Marfisi, Farindolini, Miccichè, Rodia, Delgado (1’st Calvarese). A disposizione: Salvatore, Di Natale, Toro, Di Marco, Ronzino, Pacella. Allenatore: Alessandro Lucarelli

ACQUA&SAPONE MONTESILVANO: Palena, Balzano, Di Biase, Zippilli, Mottola, Ricci F., Evangelista(44’st Rubini), Maiorani, Petito, Marrone, D’Agostino(38’st Tassone). A disposizione: Di Muzio, Erasmi, Caporrelli, Sanlorenzo, Centorame, Trento, Selvaggi. Allenatore: Alessandro Del Gallo

Arbitro: Marchetti dell’Aquila

Marcatori: 17’pt Marrone(A&S)

Ammoniti: Evangelista, Balzano(A&S)

Note: 1’pt e 5’st. Spettatori: 600

AREA COMUNICAZIONE CHIETI F.C. 1922

UFFICIO STAMPA




------© riproduzione riservata