giovedì 17 ottobre 2019

scritto da .

L'Aquila 9-0 al Barrea e poker di Maisto

L'Aquila 9-0 al Barrea e poker di Maisto L'Aquila 9-0 al Barrea e poker di Maisto

19^ vittoria consecutiva per L’Aquila, che al Gran Sasso Acconcia impone un netto 9-0 al Barrea. Gara già chiusa nel primo tempo, con la capolista rossoblù che in 22’ si porta già sul 5-0.  Primo tempo che si concluderà con un gol in più segnato sul finire del primo tempo. Nella ripresa L’Aquila amministra la gara senza grossi sforzi, amplificando il passivo sul 9-0 che risulta essere il risultato più rotondo di questa stagione a pari merito con la gara di andata contro il Tagliacozzo, sempre allo stadio aquilano.

Cappellacci decide di far rifiatare capitan Di Francia, al suo posto spazio a Santarelli (alla sua prima da titolare) che affianca Silvestri in difesa. Zanon nonostante un colpo subito nell’ allenamento del sabato, riesce a giocare e torna a guidare la squadra in cabina di regia. Morra (che vince il ballottaggio con Di Norcia) e Zazzara completano la mediana. Problema muscolare per Pizzola, in avanti spazio a Catalli, Arciprete e a Maisto. Barrea che deve fare a meno degli squalificati Darboe e Mapelli, e degli indisponibili Del Principe, Santercole, Finamore, D’ Onofrio. Tradizionale 4-4-2 con Di Loreto e Pandolfi a costituire la coppia d’ attacco.

I rossoblù passano in vantaggio al 7’ con Maisto: mancino del campano al volo non irresistibile, palla che entra in rete con la complicità di Ricci.  2’ dopo l’ attaccante rossoblù  raddoppia, quando servito da Ndiaye il suo diagonale si insacca all’ angolino basso.  Al 18’ arriva il 3-0 con la botta violenta di Zazzara che si stampa all’ incrocio.  Al 19’ arriva il primo legno di giornata con il pallonetto dalla sinistra di Ndiaye che si stampa sulla traversa. Il poker non tarda ad arrivare (21’pt) e porta la firma di Catalli sempre con un tiro da fuori. E al 21’ arriva la manita con Maisto, lesto ad anticipare un difensore del Barrea e complice l’ uscita di Ricci, accomoda la sfera in rete. A 5’ dal termine della prima fase di gioco arriva il 6-0, firmato Alessandro Arciprete  con un diagonale diretto sul primo palo.

Nella ripresa arriva il 7-0: calcio d’ angolo calciato da Catalli, pasticcio della difesa sangrina e guizzo di Maisto. Al 25’ arriva l’ 8-0 con una punizione pregevole dello specialista Catalli: palla all’ incrocio dei pali dove Ricci non può arrivare.  Alla mezz’ ora arriva il 9-0 con Di Norcia entrato nella ripresa al posto di Morra.L’ Aquila che resta in vetta alla classifica a quota 54 punti, e tornerà sul rettangolo verde contro il Villa Sant’ Angelo, in programma questo mercoledì alle ore 18,30.

 




© riproduzione riservata