domenica 24 marzo 2019

Eccellenza

scritto da .

Doppio Di Virgilio fa tornare il sorriso al Paterno: 2-1 al Penne

Doppio Di Virgilio fa tornare il sorriso al Paterno: 2-1 al Penne Doppio Di Virgilio fa tornare il sorriso al Paterno: 2-1 al Penne

Un Penne decimato dalle pesantissime assenze di Iannascoli, Cacciatore e Reale cade nel finale sul campo del Paterno al termine di una gara tutt'altro che esaltante e giocata all'insegna dell'equilibrio. Un gol ad un quarto d'ora dal termine ad opera di Di Virgilio (doppietta per lui) regala così il successo ai padroni di casa con il Penne che recrimina per la clamorosa traversa colta da Pagano a tre minuti dal termine. Padroni di casa avanti nel primo tempo con Di Virgilio, subito dopo il pari pennese con il rigore realizzato da Di Ruocco e procurato dal sempre attivo Pagano. Dopo una rete annullata a Mastrojanni per fuorigioco, la ripresa si trascina sotto il segno di un sostanziale equilibrio, ma una sbavatura difensiva permette ancora a Di Virgilio di siglare la rete della vittoria.

Mister Pavone è costretto a ridisegnare la fisionomia dei suoi in mezzo al campo: esordio dal primo minuto per Raffaele Pagano schierato sull'out destro del fronte d'attacco e per Davide Coletta che prende posto in mediana affianco a Donatangelo e Rossi preferito a Savini.
Sul fronte opposto mister Torti deve rinunciare allo squalificato Fellini e schiera Di Virgilio, Mercogliano e Kone a supporto del bomber Mastrojanni.

Si gioca sotto una pioggia incessante sul neutro di Capistrello davanti ad una buona rappresentanza di tifosi biancorossi. Primo spunto di cronaca del match è di marca pennese con Pagano che si libera sull'out destro dell'area di rigore e prova la conclusione che, rimpallata da un difensore di casa, termina la sua corsa a lato non di molto. Dopo il frizzante avvio vestino i locali iniziano a venire fuori e prendono in mano le redini di un match che rimane comunque sempre bloccato. Al 14' ci prova Mercogliano che dal limite calcia in porta con sfera che termina alta, al 23' arriva il vantaggio marsicano con Di Virgilio che raccoglie un spiovente in area di rigore e si ritrova tutto solo davanti a D'Amico; per il numero 11 locale è un gioco da ragazzi, da due passi, infilare in porta.
I biancorossi non stanno a guardare e trovano subito il pari dopo appena tre minuti, quando uno strafalcione difensivo dei locali libera Pagano tutto solo in area, Tabacco è costretto al fallo e dagli undici metri si presenta Di Ruocco che riequilibra i giochi malgrado l'estremo di casa avesse azzeccato l'angolo.
Il pareggio anestetizza il match e solo nel finale di frazione i locali provano con più convinzione a spingere quando costringono capitan D'Addazio agli straordinari dopo un pallone ingenuamente perso dai biancorossi nella propria trequarti poi al 38' siglano il gol del vantaggio con Mastrojanni che raccoglie di testa un bell'invito di Iaboni ma il direttore di gara annulla per fuorigioco segnalato dall'assistente. Ultimo brivido al 44' con Mercogliano che ci prova da limite, D'Amico in tuffo è attento e blocca.

La ripresa risulta ancora più bloccata rispetto alla prima frazione di gioco, il Penne prova a prendere campo contro un Paterno che pare stanco ma non riesce a costruire azioni da gol di particolare rilevanza. Unici spunti di cronaca li regalano l'agonismo dei calciatori in campo con qualche intervento scomposto che in alcuni tratti alza la tensione tra i ventidue protagonisti. Quando tutto sembrava destinato ad un pareggio tutto sommato giusto arrivava tuttavia il gol che decideva l'incontro: Cancelli illuminava con un traversone perfetto dall'out destro per l'inserimento perfetto di Di Virgilio che di testa, tutto solo, infilava D'Amico sul palo opposto. La rete chiudeva praticamente qui la contesa malgrado il Penne tentava la svolta con l'ingresso di Bianchini. Sforzi che venivano vanificati dalla clamorosa traversa colpita da Pagano che sfiorava il pari con una conclusione dalla distanza che superava l'estremo di casa ma fermava la sua corsa sulla trasversale. Ultimo spunto di cronaca lo regalavano i locali con un contropiede sciupato da Mastrojanni e Sassarini che teneva vivo il match fino all'ultimo minuto di recupero.

Per i biancorossi si tratta del quinto stop stagionale, il secondo consecutivo in trasferta. Una sconfitta che allontana la zona playoff in attesa del prossimo turno interno contro il Capistrello che potrebbe rilanciare le ambizioni di una squadra oggi presentatasi in terra marsicana in emergenza.

IL TABELLINO:

PATERNO-PENNE 2-1 (1-1)

PATERNO: Ranalletta, Iaboni, Shipple, Sassarini, Di Stefano, Tabacco, Kone, Cancelli, Mastrojanni, Mercogliano, Di Virgilio (37'st Cordischi). A disposizione: Di Girolamo, Cancelli M, Di Fabio, Ridolfi, Stornelli, Albertazzi, Panichi. Allenatore: Torti

PENNE: D'Amico, Di Remigio (43'st Rachini), Silvaggi, Donatangelo, D'Addazio, Casimirri, Rossi (33'st Savini), Coletta, Rosini (37'st Bianchini), Pagano, Di Ruocco. A disposizione: D'Intino, Di Marcantonio, Cutilli, De Antonis, Di Simone, Di Fazio. Allenatore: Pavone

Arbitro: Marchetti de L' Aquila

Reti: 23'pt Di Virgilio (Paterno), 26'pt rig.Di Ruocco (Penne), 27'st Di Virgilio (Paterno)

Ammoniti: Iaboni, Di Stefano, Mercogliano, Tabacco (Paterno), Di Ruocco (Penne)




------© riproduzione riservata