mercoledì 23 gennaio 2019

Eccellenza

scritto da .

La RC Angolana impone il pari al Chieti (0-0)

La RC Angolana impone il pari al Chieti (0-0) La RC Angolana impone il pari al Chieti (0-0)

Pareggio a reti inviolate tra il Chieti F.C. e la Renato Curi Angolana. I padroni di casa interrompono cosi la striscia di 4 vittorie consecutive in campionato, mentre gli ospiti centrano l’ottavo risultato utile consecutivo.

Dopo la vittoria ottenuta in settimana contro il Nereto, che ha permesso ai neroverdi di centrare la finale regionale della Coppa Italia di Eccellenza, oggi c’è da registrare un piccolo passo indietro sul piano della prestazione, sia in termini di costruzione del gioco che di finalizzazione. Al netto di un terreno di gioco che peggiora di partita in partita, ma che non deve rappresentare un alibi per una squadra costruita per vincere il campionato, bisogna riconoscere i meriti degli avversari guidati da mister D’Eugenio, che nella gara odierna hanno difeso con ordine e messo in difficoltà la nostra retroguardia con le ripartenze di Ndiaye, un’autentica spina nel fianco per la difesa neroverde.

Mister Lucarelli deve rinunciare a Ronzino, Pacella e Di Ciccio, vittime dell’influenza, oltre agli infortunati Di LalloTato. Il Chieti F.C. scende in campo con il consueto 4-3-3 , con Delgado e Miccichè esterni e Toro riferimento offensivo. Risponde la R.C. Angolana con un 4-4-2 con Bizzarri e Ndiaye a guidare le azioni offensive dei neroazzurri. Nella prima frazione di gioco i padroni di casa sono imprecisi nella costruzione della manovra e perdono diversi palloni nella propria metà campo , dove ad approfittarne ci sono pronti Ndiaye e Bizzarri, sul quale solo un ottimo intervento di Alonzi evita il vantaggio ospite. Ancora pericolosa l’Angolana al 30′ sempre con Bizzarri che al limite dell’area conclude alto, sciupando una ghiotta palla servita da Nepa. Risponde il Chieti F.C. con Toro che , al 34′, calcia a botta sicura su servizio di Scuttima salva tutto il portiere ospite.

Nella ripresa la prima occasione è di marca neroverde: la conclusione di Toro dall’interno dell’area di rigore è salvata sulla linea dal numero uno degli ospiti. Un minuto dopo è Ndiaye a divorarsi la palla del possibile vantaggio: dopo aver eluso la marcatura di Ricci, si presenta a tu per tu con Alonzi ma conclude debolmente favorendo l’intervento del portiere. A pochi minuti dalla fine è Miccichè a spingere il pallone in rete, ma la gioia del pubblico di casa è strozzata dall’intervento del guardalinee che segnala un fuorigioco. Il Chieti F.C. resta in vetta alla classifica con 42 punti , a più 4 sul Sambuceto che ha una gara da recuperare. I neroverdi torneranno in campo domenica 20 gennaio sul campo del Miglianico.

Al termine della gara il Direttore Generale Christian Pollio è intervenuto in sala stampa per commentare la prestazione dei ragazzi.

” La squadra si è impegnata ma la prestazione non è giustificabile. Le assenze e le fatiche dopo l’impegno di coppa di mercoledì non possono rappresentare un alibi. In gare come questa e su un terreno come quello dell’Angelini, il campo più grande di tutta la categoria, laddove non riusciamo con la tecnica, bisogna portare l’agonismo a livelli molto più alti”. Il d.g. Pollio ha sottolineato poi le notevoli difficoltà nell’iniziare l’azione partendo dalla difesa, con numerosi palloni persi e idee confuse che non hanno permesso di scavalcare il centrocampo. Al di là dei meriti degli avversari , e del terreno di gioco che ormai non fa più notizia, prestazioni come quella di oggi non bastano per poter vincere il campionato.“Il campionato è tutt’altro che archiviato: oggi abbiamo avuto la dimostrazione che, se abbassiamo i livelli di attenzione, è difficile volare alto.”

Sul gol annullato a Miccichè nella ripresa:”Dalla panchina non ho avuto modo di capire se il giocatore fosse davanti la linea del pallone. Le occasioni avute oggi sono nate da situazioni di gioco “sporche”, non figlie di azioni di gioco convincenti. Abbiamo prodotto poco, senza sfruttare la fisicità del nostro riferimento offensivo Toro. Cosi non va bene.”

IL TABELLINO

CHIETI F.C.-RC ANGOLANA 0-0 (0-0)

CHIETI F.C. : Alonzi. Ricci, Di Natale, Scutti (23’s.t. Cellucci), Miccichè, Marfisi (23′ s.t. Rodia), Farindolini, Delgado, Morales, Toro (23’s.t. Calvarese), Marwan. A disposizione: Salvatore, Di Marco, Centofanti, Starnieri, Tato, Sonko. Allenatore: Alessandro Lucarelli

RENATO CURI ANGOLANA: Abate, Basciano (10’s.t. Pompei), Maloku, Di Giovanni, Lambi, Giammarino, D’Alonzo,Natale (36’s.t. Montefalcone), Bizzarri, Ndiaye, Nepa (10’s.t. Di Pietrantonio). A disposizione: Di Pasquale, Di Silverio, De Leonibus, Ruggieri, Bianco, Febo. Allenatore: Domenico D’Eugenio

Arbitro: D’Antuono Luca di Pescara

Ammoniti: Ricci (C), El Hayadi (C) ,Morales (C), Di Natale(C), Maloku (A)

Recupero: 1 p.t., 4 s.t.

AREA COMUNICAZIONE CHIETI F.C. 1922

                 UFFICIO STAMPA




------© riproduzione riservata