martedì 26 marzo 2019

Promozione

scritto da .

Gir B. Il Sulmona perde a testa alta contro il Vasto Marina

Gir B. Il Sulmona perde a testa alta contro il Vasto Marina Gir B. Il Sulmona perde a testa alta contro il Vasto Marina

VASTO MARINA. L’Ovidiana Sulmona pur perdendo esce a testa alta contro la seconda in classifica Bacigalupo Vasto Marina al termine di un match caratterizzato da episodi con due rigori ed una punizione che hanno scaturito i gol. Nei sulmonesi c’è stato il grande ritorno tra i pali di Alfredo Meo che, chiamato in causa al posto di Di Cicco febbricitante, si è reso protagonista diverse volte con interventi strepitosi. Assente lo squalificato Federico, il tecnico Del Beato cambia qualcosa impiegando come terzini Shala e Del Conte ed in attacco da spazio al classe 2001 De Vincentis insieme a Bianchi ed alla punta Eduardo Cuccurullo. Nei locali Coulibaly, Cesario e Letto formano il tridente offensivo. Si parte agli ordini di Elena Bomba della sezione di Lanciano.

Nei primi minuti i vastesi provano a rendersi propositivi ed al 6′ Coulibaly parte in velocità ed in area conclude spedendo in out. L’Ovidiana sfrutta qualche ripartenza ma è la Bacigalupo che tenta il colpo vincente quando Letto, servito da Cesario, prova a superare Meo ma prevale l’esperienza dell’estremo difensore sulmonese. Insiste la squadra di Roberto Cesario che quasi alla mezz’ora trova il gol su un rigore contestatissimo dagli ospiti. Badji interviene sulla palla per cercare di fermare Coulibaly che cade a terra con Elena Bomba di Lanciano che assegna il penalty. Alla battuta si porta Michele Cesario che trasforma l’1-0 ma non si placano le polemiche del Sulmona per un rigore apparso inesistente e per un altro episodio al 39′ quando Shala finisce a terra nel tentativo di superare Marinelli. Elena Bomba decide di lasciar correre e qualche minuto dopo invece ritiene falloso un intervento di Benedetti su Cuccurullo ed assegna la massima punizione che permette alla squadra di Del Beato di pareggiare. L’esperto Marconato riesce ad intuire la conclusione di Cuccurullo, sulla ribattuta interviene lo stesso numero 9 per l’1-1 che fa esplodere la gioia dei sostenitori peligni giunti in terra vastese. Negli ultimi istanti del primo tempo nella Bacigalupo esce per infortunio Galiè che nella ripresa viene sostituito da Marino.

Ad inizio secondo tempo c’è qualche iniziativa dell’Ovidiana Sulmona e poi una punizione di Cesario che non causa alcun problema a Meo. Al 13′ primo cambio di Del Beato con Zimei al posto di De Vincentis. La prima vera occasione della ripresa è di marca locale con il tiro in area di Stafa che viene ottimamente respinto da Meo. Un infortunio di Antonio Cuccurullo determina il secondo cambio dell’Ovidiana Sulmona con l’ingresso di Lorenzetti. Al 24′ i sulmonesi vanno vicini al gol con Eduardo Cuccurullo che in area spedisce di poco alto. Alla mezz’ora Meo dice no a Stafa e sulla ribattuta c’è la decisiva chiusura di capitan Tosti su Letto. Fuori Coulibaly e dentro Irace per il secondo cambio da parte di Roberto Cesario. Meo non si fa sorprendere in seguito ad una deviazione sugli sviluppi di una punizione e appena dopo la Bacigalupo reclama un mani in area di Tosti. Al 31′ Del Beato toglie Zimei che aveva fatto entrare 18 minuti prima in quanto reo, a giudizio del tecnico, di non essere entrato in partita. Al suo posto viene inserito il 2001 Martin Elezi. L’off side ferma Bianchi che in area aveva provato a superare Marconato. Al 36′ il Vasto Marina realizza il gol vittoria. Punizione di Cernaz ed in area Stafa viene lasciato solo per il colpo di testa vincente del 2-1 che garantirà il successo ai vastesi che però sciupano un’occasione tre minuti dopo con Marinelli che non può far nulla contro un super Meo che a 43 anni dimostra di essere ancora un gran portiere. Marinelli lascia poi il campo, al suo posto Di Pietro mentre nel Sulmona fuori Shala e dentro Vuolo. Al 90′ Cesario reclama per un fallo di Badji che sarebbe avvenuto dentro l’area. Viene invece assegnata la punizione che esegue Cernaz con Meo che blocca evitando qualsiasi altro pericolo. In pieno recupero lancio di Cesario per Letto ma Elena Bomba fischia il fuorigioco. Natalini subentra a Letto per l’ultimo cambio da parte di Cesario. A pochi istanti dalla fine Morelli reclama un fallo in area di Irace e sul capovolgimento di fronte Meo si oppone nuovamente ad un tiro insidioso negando la gioia del gol a Cesario. Dopo questa azione finisce il match vinto dai locali che tornano al successo consolidando la seconda posizione. Amarezza per i peligni che hanno fatto il possibile per portare a casa almeno un punto.

IL TABELLINO:

BACIGALUPO VASTO MARINA: Marconato, Balzano, Marinelli (41′ st Di Pietro), D’Adamo, Cernaz, Benedetti, Coulibaly (28′ st Irace), Galié (1′ st Marino), Cesario, Stafa, Letto, (49′ st Natalini). A disposizione Benedetti, Ciancaglini, Napoletano, Keità, Diallo. Allenatore Roberto Cesario.

OVIDIANA SULMONA: Meo A., Badji, Shala (43′ st Vuolo), Cuccurullo A. (21′ st Lorenzetti), Tosti, Del Conte, Bianchi, Morelli, Cuccurullo E., Coletti, De Vincentis (13′ st Zimei e 31′ st Elezi). A disposizione Meo L., Del Prete, Parao Palombizio. Allenatore Cesidio Del Beato.

Arbitro: Elena Bomba (Lanciano). Assistenti Niko Ricci e Matteo Di Meo (Chieti).

Marcatori: 28′ pt Cesario su rigore (BVM), 42′ pt Cuccurullo E. su rigore (OS), 36′ st Stafa (BVM).

Domenico Verlingieri




------© riproduzione riservata