domenica 16 giugno 2019

Eccellenza

scritto da .

Sorriso Cupello con Antenucci: 1-0 sul Paterno

Sorriso Cupello con Antenucci: 1-0 sul Paterno Sorriso Cupello con Antenucci: 1-0 sul Paterno

Nerazzurri battuti di misura in un match nervoso, scarno di spunti tecnici. Tre punti pesanti

Occasioni da gol, poche. Nervosismo, tanto. Movimenti a vuoto e giocate inutili o a metà, infinite. Non abbiamo assistito ad un match di puro tatticismo, ma ad una sagra dell’errore e della mancanza di inventiva dal centrocampo in su, in un continuo possesso palla che non ha prodotto nulla, davvero. Questo il leitmotiv della prima frazione di gioco, se non fosse per il caparbio lavoro di D’Alessandro al limite dell’area ospite, quando sono trascorsi sei minuti dopo la mezzora: conclusione a botta sicura con il destro, il pallone si infrange sul corpo di un avversario, con il numero Sette che non demorde, tira nuovamente, Kone cerca di fermare l’azione, la sfera frusta la gamba destra del difensore, scavalca quest’ultimo per raggiungere Antenucci, conclusione potente, senza remissioni di colpa, vantaggio Cupello. Primo tempo decisamente insipido per lo spettatore infreddolito.

Nella ripresa il Paterno aggiusta il tiro schierandosi a tre dietro, risultando un filo più offensivo. Quinto minuto, Basso batte una punizione sulla sinistra, simil corner, per servire il pallone nel cuore dell’area, Felice apre il compasso, ma sbaglia la conclusione. Deformazione professionale. Intanto gli ospiti crescono, il possesso palla diventa ordinato, ragionato, le idee aumentano. Trascorrono dieci minuti e un angolo da destra sembrerebbe propizio, Di Virgilio è solo in piena area piccola, colpisce con la fronte da pochi passi, ma il pallone viaggia centralmente, Tascione respinge di gran carriera. Cordischi stoppa, colpisce a giro sul palo opposto, alto di poco. Il match sembrerebbe entrare nel vivo, ma l’eccessiva tensione gioca brutti scherzi, in otto verranno ammoniti da lì al fischio finale e gli interventi pesanti non mancheranno. Il nervosismo cresce, il gioco sparisce. Tascione salva i compagni allo scoccare del gong, il Cupello porta a casa una vittoria fondamentale. 

IL TABELLINO:

CUPELLO-PATERNO 1-0 (1-0)

CUPELLO: Tascione, De Cinque, Turco (28’st Tucci), Basso, Giuliano, Felice, D’Alessandro (23’st Troiano), Di Pietro, Incoronato (34’st Perrella), Zinni (39’st Nuozzi), Antenucci. A disposizione: Bellano, Minervino, Claudio, Battista. Allenatore: Carlucci. 

PATERNO: Di Girolamo, Shipple, Fellini, Mastrojanni, Mercogliano (27’st M. Cancelli), Di Virgilio, Cancelli P., Cordischi, Kone, Iaboni, Sassarini, Di Girolamo. A disposizione: Di Genova, Lupiani, Virgilio, Ridolfi, Panichi, Ranalletta. All: Torti

Arbitro: Di Carlo di Pescara (Caporali e Pennese di Pescara)

Reti: 36’pt Antenucci

Ammoniti: Tascione, Basso, Felice, Di Pietro, Perrella, Nuozzi(C); Shipple, Mercogliano, Di Girolamo (P).

Luigi Della Penna

Redazione Vasport – redazione@vasport.it  

 




© riproduzione riservata

Fonte: http://Luigi Della Penna Vasport