giovedì 13 dicembre 2018

Prima Categoria

scritto da .

RBE: ‘A Cesaproba tutti fuori. No a limitazioni’

RBE: ‘A Cesaproba tutti fuori. No a limitazioni’ RBE: ‘A Cesaproba tutti fuori. No a limitazioni’

Continua la querelle riguardo alla sfida tra il Cesaproba e L’Aquila, soprattutto per l’ impianto dei locali che ospiterà l’ incontro. La scorsa settimana infatti, la società del Cesaproba presieduta da Mario Durastante, aveva divulgato in una nota ufficiale l’ idoneità del proprio campo sportivo a essere teatro dell’ incontro contro i rossoblù. La tribunetta della struttura sportiva di Cesaproba, può contenere una capienza di 78 persone, e ai tifosi rossoblù che avrebbero dovuto acquistare il biglietto in prevendita, erano stati riservati 68 posti, gli altri 10  erano stati riservati alla dirigenza rossoblù. La società dell’ Aquila nella mattinata di venerdì, aveva a sua volta annunciato che il servizio prevendita non sarà attivato, vista la poca capienza riservata alla sua tifoseria. In serata era arrivata anche la nota del presidente dell’ Aquila De Paulis, nella quale in sostanza esprimeva di preferire un impianto più consono vista la folta presenza dei sostenitori rossoblù. Per quanto il presidente Durastante, aveva ribadito che chi non avesse acquistato il biglietto avrebbe comunque potuto assistere al match fuori dalle recinzioni, qualche istante fa è arrivato il comunicato da parte dei Red Blue Eagles riguardo a questa vicenda. La tifoseria organizzata, invita tutti gli appassionati rossoblù compresa la dirigenza aquilana, a lasciare vuota la tribunetta e di assistere assieme all’ incontro dietro alle recinzioni.

Di seguito la nota:

 

In virtù dei soli 68 biglietti messi a disposizione dal Cesaproba calcio per la gara di Domenica 9 Dicembre 2018, invitiamo tutta la tifoseria a seguire la nostra linea.
Siamo tutti tifosi de L’Aquila 1927, abbiamo tutti diritto di poter assistere insieme alla gara della nostra squadra ed è per questo che non possiamo accettare una limitazione di biglietti. Qualora qualcuno ci venisse a dire che è possibile assistere all’incontro anche non accedendo dentro la piccola tribunetta, rispondiamo subito che non vogliamo si crei in alcun modo un precedente che possa essere preso come riferimento, in futuro,da altre società.

Al di la di tutto, noi come sempre saremo presenti e invitiamo TUTTI (società de L’Aquila compresa) a lasciare la tribunetta di 68 posti vuota e a rimanere con noi UNITI all’esterno del campo,da dove, comunque sarà possibile assistere alla gara.

Infine non dimentichiamo e siamo dispiaciuti nel ricordare come la società del Cesaproba calcio abbia firmato insieme ai presidenti di altre squadre del comprensorio aquilano, in data 29 Ottobre 2018, un documento nel quale si chiedeva alla FIGC Abruzzo e alla locale questura di valutare la possibilità di vietare le trasferte alla nostra tifoseria, mancandoci solamente di rispetto e volendo porre verso noi delle ingiuste restrizioni anche in prima categoria!

 




------© riproduzione riservata