martedì 20 novembre 2018

Prima Categoria

scritto da .

L’Aquila-Trasacco, le interviste. Cappellacci: ‘Prossimi match per capire’

Cappellacci in sala stampa Cappellacci in sala stampa

“Sapevamo che saremmo venuti a giocare una partita difficilissima e siamo rimasti in dieci dopo un quarto d’ora, là si è complicata ulteriormente - commenta così il match il tecnico del Plus Ultra, Pietro Principe - Però faccio i complimenti ai miei ragazzi per la ripresa, che abbiamo giocato con intelligenza. In dieci e con un tre a zero all’intervallo è facile perdere la bussola, invece siamo stati bravi. L’Aquila è una squadra da Eccellenza. Obiettivi? Noi giochiamo domenica dopo domenica, sperando di riuscire ad entrare in zona play off”.

“Al di là dei tre punti mi è piaciuto l’approccio alla partita, forse è stata la nostra miglior prestazione - analizza a fine gara mister Cappellacci - Nella ripresa potevamo fare meglio ma dopo il gol di domenica scorsa volevamo essere più attenti e abbiamo gestito così. 

Questa è una vittoria con una squadra da alta classifica, che secondo me darà filo da torcere a tutte fino alla fine. Se ogni match potessimo fare sempre 9 gol saremmo tutti contenti, ma la vittoria di un campionato passa anche da questo tipo di partite. Prossimi incontri? Fino ad oggi non siamo nessuno, possiamo dire che abbiamo vinto facilmente con avversari che hanno obiettivi diversi dal nostro e quindi sono state vittorie che ci hanno detto poco, al di là del morale. Per il resto col Pizzoli abbiamo perso e col Villa abbiamo vinto con un episodio nel finale. Perciò gli scontri diretti che ci attendono serviranno anche a dirci chi siamo.  

Morra e Pizzola? Le considerazioni sono vostre (della stampa, ndr). Quello che posso dire io è che Morra sta crescendo in un ruolo dove deve imparare tanto e che Pizzola ha qualità ed è bravo nell’uno contro uno”.

Alessandro Fallocco




------© riproduzione riservata