domenica 24 marzo 2019

Serie D

scritto da .

L’Aquila, la situazione a tre giorni dall’ iscrizione. Si lavora per sciogliere il nodo liberatorie. Se tutto filerà liscio la conferenza stampa avrà luogo dopo il parere della Covisod

L’Aquila, la situazione a tre giorni dall’ iscrizione. Si lavora per sciogliere il nodo liberatorie. Se tutto filerà liscio la conferenza stampa avrà luogo dopo il parere della Covisod L’Aquila, la situazione a tre giorni dall’ iscrizione. Si lavora per sciogliere il nodo liberatorie. Se tutto filerà liscio la conferenza stampa avrà luogo dopo il parere della Covisod

A ormai tre giorni dal 26 di luglio (termine ultimo per perfezionare l’ iscrizione), Gianluca Ius sta provvedendo a risolvere il discorso dei lodi scaduti. Si ricorda che le varie vertenze (8), dovranno essere saldate singolarmente ad ogni ex tesserato, che a sua volta dovrà rilasciare una liberatoria da depositare in Lega.

Quei dieci giorni di trattativa tra la vecchia proprietà e i costruttori locali, ci hanno fatto perdere del tempo prezioso. Adesso siamo a lavoro per completare il tutto.” Questo il commento del presidente del cda Gianluca Ius. “6 degli 8 giocatori a cui dobbiamo saldare le spettanze hanno un unico avvocato”, continua il manager romano, “ci siamo messi in contatto con lui, ma non era a Roma né oggi e né ci sarà domani, contiamo di incontrarlo dopodomani, restano da sentire gli altri due avvocati, ma il grosso riguarda i sei lodi. Contiamo di risolvere la faccenda mercoledì.”

Riguardo al discorso dell’ assegno circolare, il manager romano spiega perché non  è stato versato il 13 luglio. “Abbiamo già contezza della tassa d’ iscrizione, ma non è stata depositata, perché se ci fosse stata un' altra trattativa e qualcuno in extremis voleva prendere la società, non potevo anticipare dei soldi per qualcun altro. Consegniamo tutto insieme.”

Riguardo all’ incontro con l’ ex consigliere Giulio Dionisi, “non abbiamo parlato di collaborazioni specifiche, nel mio ruolo ho il dovere di incontrare chi mi vuole parlare. Devo valutare il bene della società, a patto che sia un bene per la città. Le porte sono aperte a tutti, in particolare alle persone del territorio.”

Se il discorso vertenze e liberatorie avrà lieto fine, Ius ha già trovato l’ accordo con il tecnico toscano Mario Palazzi, che come riportato nel comunicato stampa di ieri, nella giornata di  domani, presso il centro sportivo del Setteville Case Rosse visionerà giocatori Under di squadre professionistiche. “Palazzi, ha individuato 4-5 giocatori esperti che potrebbero fare al caso nostro, li valuteremo”, afferma il manager romano. "Domani speriamo di trovare giovani utili alla causa, e infine si provvederà a concludere la rosa con gli innesti mancanti. Questa è la linea che ci siamo prefissati.”

Ieri dal comunicato si evinceva che, nel caso il discorso iscrizione andasse per il verso giusto, si sarebbe svolta una conferenza stampa per la giornata di venerdì. Si è successivamente preferito prefissare la giornata di presentazione dopo il parere della Covisod, quindi dopo il 30 di luglio.

(P.T)

 




------© riproduzione riservata