sabato 07 dicembre 2019

scritto da .

Tecnica e visione di gioco. E'urlo Tolentino con Catalli

Tecnica e visione di gioco. E'urlo Tolentino con Catalli Tecnica e visione di gioco. E'urlo Tolentino con Catalli

Colpo US Tolentino! Il sodalizio marchigiano alza la voce sul mercato assicurandosi le prestazioni sportive del forte trequartista ('93) Giuseppe Catalli. Il calciatore arriva dal Chieti, con la cui casacca, nelle ultime due stagioni, si è tolto la soddisfazione di vincere un torneo di Promozione;  il suo apporto nello scorso torneo di Eccellenza, inoltre, è stato determinante per raggiungere il secondo posto in campionato (con 13 reti e 7 assist per i compagni), oltre la finalissima di Coppa Italia. Tra le altre maglie vestite dal calciatore ricordiamo quelle di Paterno, dove sfiorò l'accesso alla Serie D, Civitella Roveto (sempre alla corte di Fabio Iodice) e Avezzano, dove si è tolto la soddisfazione di vincere un campionato di Eccellenza ed una Coppa Italia. In carriera, dalla sua, anche 2 presenze in Serie C con la casacca della Valle del Giovenco. Catalli si unirà ai nuovi compagni in quel di Belforte del Chienti per l'inizio della preparazione atletica. In terra marchigiana ritrova due "abruzzesi": l'ex attaccante dell'Amiternina, Valerio Terriaca ed il centrale difensivo (ex Giulianova) Pierluigi Borghetti.

"Soltanto il Tolentino poteva farmi prendere una decisione così importante in poco più di 24 ore. Esordisce così Catalli ad Atuttocalcio.tv. "Ho scelto questi colori-spiega-per la serietà mostrata dai dirigenti e per l'organizzazione di tutta la società, che ha una gran voglia di far bene. Adesso-aggiunge-voglio pensare al campo e dimostrare il mio valore con addosso questa maglia. Prometto il massimo impegno, sia in allenamento che in gara; a maggio, poi, tireremo le somme". Prima di congedarci, il calciatore, intende ringraziare le persone a lui vicine:"Il primo pensiero va alla mia famiglia, che mi ha appoggiato nella scelta. Non voglio, inoltre, dimenticare il mio amico Lorenzo iezzi, che mi ha "spinto" a fare questa nuova esperienza. Un grazie di cuore, forse il più sentito, però, va alla mia ragazza Silvia. In questi giorni di stravolgimenti è stata una presenza costante al mio fianco".

 




© riproduzione riservata