sabato 22 settembre 2018

Serie D

scritto da .

Play off serie D. L’Aquila cade 3 a 0 a Matelica e saluta il sogno play off. Che ne sarà ora dei rossoblù?

Battistini e i suoi ragazzi in un selfie sul bus per Matelica Battistini e i suoi ragazzi in un selfie sul bus per Matelica

Finisce a Matelica l’avventura dell’Aquila in questa appendice play off di serie D. I rossoblù di Battistini cadono 3 a 0 contro il Matelica, grande beffata dell’ultima giornata, e dicono addio ai play off che tanto hanno voluto conquistare, onorando fino in fondo un campionato davvero travagliato. Sarà l’ultima partita in serie D prima di una caduta dolorosissima? Si augurano ovviamente di no i tifosi rossoblù, che stanno assistendo attoniti al clima di disinteresse generale che da tempo ormai circonda i rossoblù. All’orizzonte non si intravedono schiarite, mentre una soluzione va necessariamente individuata entro il 31 maggio. 

La partita. Avvio piacevole, con occasioni per ambo le parti. La più clamorosa sui piedi di Lillo, che spara alto tutto solo davanti a Farroni. Per L’Aquila Boldrini in evidenza con un paio di giocate interessanti dell’ex dell’occasione. 

Poi il match diventa meno scoppiettante e più combattuta a centrocampo, complice il primo vero caldo della stagione. Ma a cinque minuti dal termine del primo tempo l’episodio che sblocca la gara: in area Steri tocca Angelilli, per l’arbitro è rigore e Gabianelli dal dischetto infila Farroni.

Nella ripresa, alla prima occasione il Matelica trova il raddoppio con Cuccato al 5’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Provano a reagire i rossoblù con Boldrini e De Iulis, ma manca l’incisività. Al 30’ il rosso per Malagó per proteste. L’Aquila prova a spingere ma non trova l’episodio giusto per tornare in partita. In pieno recupero arriva anche il secondo rigore per il Matelica, con l’espulsione del neo entrato Gagliardini. Battistini sostituisce Farroni con Scolavino proprio prima del rigore, ma Callegaro dal dischetto non sbaglia e chiude i conti.




------© riproduzione riservata