martedì 23 ottobre 2018

Terza Categoria

scritto da .

Terza A, finale play off: sfida tra l’Arischia e la Valle del Tirino

Terza A, finale play off: sfida tra l’Arischia e la Valle del Tirino Terza A, finale play off: sfida tra l’Arischia e la Valle del Tirino

Terminata la stagione regolare, il Girone A di Terza Categoria è pronto per i play off. Sarà una finale secca tra l’ Arischia e la Valle del Tirino, che domani alle ore 16: 30, si sfideranno presso il Comunale di Pizzoli. Vista la retrocessione in Eccellenza dei Nerostellati, per la Seconda Categoria è libero un solo posto per le compagini della Provincia de L’Aquila. Di conseguenza, la squadra che risulterà vincitrice dei play off del Girone A, dovrà affrontare la vincente del Girone B. Una gara secca, in campo neutro.

Il cammino

L’ Arischia pur non vincendo il Campionato, ha disputato una stagione esemplare, conquistando il secondo posto e concludendo la regular season con una vittoria (0-1 contro l’ Ocre). 13 le vittorie dei gialloblu, 6 i pareggi e 0 le sconfitte (unica squadra, non solo del Girone A, ma della Delegazione Provinciale a restare imbattuta).  Nessun vero momento di crisi per i ragazzi allenati da mister Salomone, che hanno tra le altre cose, conquistato il titolo di campione d’ inverno e perso il titolo per un solo punto, senza mai perdere contro la capolista Virtus Barisciano e futura campionessa. Certamente diverso il cammino della Valle del Tirino rispetto a quello del suo antenato Boca. Una squadra composta da giocatori che in passato, hanno vestito la maglia dello Za Mariola Bussi in Prima Categoria, e per questo l’ organico dei bussesi-ofenesi, risultava tra i più competitivi. In realtà, nel girone di andata, i ragazzi di Di Tillio, hanno commesso qualche piccola ingenuità di troppo, distanziandosi di diversi punti dalla Virtus e dall’ Arischia. Ben diverso quello di ritorno, che ha visto i tritani ottenere ben 7 risultati utili consecutivi (10 se si considerano anche le 3 gare di andata con il Campo di Giove, il Roccacasale e il Cansano). Con questo trend, ampiamente positivo, la Valle del Tirino, sconfiggendo in terra amica la Virtus Barisciano, riuscì ad accorciare notevolmente in classifica, portandosi a -1 dagli stessi neroverdi. La clamorosa debacle di Roccacasale però, compromise le loro ambizioni di diventare campioni, anche se il 9-0 inflitto al Cansano, ha mostrato una squadra che aveva tutta la volontà di reagire.

I confronti tra le due squadre

Due (ovviamente) i confronti tra le due compagini in questa stagione. Ad avere la meglio è stata l’ Arischia, vista la vittoria casalinga e il pareggio in terra bussese. L’ 11 Novembre del 2017, i gialloblu si imposero sulla Valle del Tirino per 3-2 in una gara rocambolesca.Dopo l’ iniziale vantaggio di Centofanti, gli ospiti nella ripresa riuscirono a ribaltare il match a loro favore con l’ uno-due di Cerasa e di Fasciano. Eppure, i gol di Gizzi e di Capannolo, furono decisivi nel completare la rimonta arischiese e per portare a casa la vittoria. 1-1 finì l’11 marzo a Bussi, con i locali in gol con Di Tommaso, gli ospiti con Di Carlo.

La Gara

Certamente combattuto il confronto tra due squadre che hanno fino all’ ultimo sperato per il salto di categoria senza passare per i play off. Non sarebbe male vedere una partita ricca di gol  e aperta a qualsiasi risultato, sulla falsariga della gara di Campionato dell’ andata. C’è una differenza in più rispetto al confronto dell’ 11 Novembre, perché la Valle del Tirino ha un solo imperativo:vincere. Visto il miglior piazzamento di classifica infatti, l’ Arischia ha due risultati su tre a favore. Se la gara dopo 90 minuti, dovesse finire in parità, si andrà ai tempi supplementari di 15 minuti ciascuno. In caso in cui dovesse persistere il risultato di parità, sarà l’ Arischia a disputare la finale provinciale.




------© riproduzione riservata