sabato 22 settembre 2018

Eccellenza

scritto da .

Il Montorio 88 saluta l'Eccellenza. Marini:'Giornata triste, grazie a chi ci ha sostenuto'

Mariano Marini Mariano Marini

"Per il sottoscritto è una delle giornate, sportivamente, più tristi. Dopo 22 anni, durante i quali ho sofferto, pianto e gioito per questa maglia, lasciamo un campionato nel quale il Montorio 88 era divenuto una delle società simbolo. Colgo l'occasione per ringraziare sentitamente quei tifosi che, pur di non farci mancare il loro sostegno, ci hanno seguito a Cupello. Purtroppo-sottolinea-nonostante l'impegno profuso, non siamo riusciti a mantenere l'Eccellenza, anche se la retrocessione non è dipesa dal match odierno". Così, a margine della sfida play out contro il Cupello, il dirigente giallonero Mariano Marini. La sconfitta in terra alto vastese, dopo 22 anni ininterrotti di partecipazione al torneo di Eccellenza , ha sancito la discesa in Promozione delle api.

Sulla gara:"Dopo un ottimo primo tempo, chiuso meritatamente in vantaggio, abbiamo pagato nuovamente dazio alle azioni nate da palla inattiva. Questo fattore è stato il nostro tallone d'achille per tutta la stagione, anche se ai ragazzi, quest'oggi, non possiamo rimproverare nulla. Tutti, sino al triplice fischio, hanno provato a riaprire una sfida oramai segnata".

Sul futuro:"E' presto per parlarne. Vogliamo e dobbiamo sbollire la delusione per l'epigolo che ha avuto il nostro campionato. Nei prossimi giorni ci siederemo intorno ad un tavolo per pianificare il futuro. Una cosa-conclude-però è certa: il Montorio merita questo campionato".




------© riproduzione riservata