martedì 17 luglio 2018

Eccellenza

scritto da .

Finale play off Eccellenza. Paterno-Spoltore è anche Giglio vs Sanchez: attaccanti con pedigree da Serie D

Finale play off Eccellenza. Paterno-Spoltore è anche Giglio vs Sanchez: attaccanti con pedigree da Serie D Finale play off Eccellenza. Paterno-Spoltore è anche Giglio vs Sanchez: attaccanti con pedigree da Serie D

L'ultimo atto dei play off regionali, che metterà di fronte Paterno e Spoltore, sarà anche l'occasione per assistere alla sfida ravvicinata tra gli attaccanti principi delle due compagini, Giuseppe Giglio e Mario Sanchez Berbil. Esperto il primo (classe '78, in carriera vanta oltre 400 gare tra i professionisti), nel pieno della maturità lo spagnolo (nato nel '91 ha militato nella cantera del Real Madrid); in comune hanno il fiuto per il gol. Entrambi, infatti, hanno chiuso la stagione regolare con 15 reti (senza rigori per l'attaccante azulgrana e al netto della rete al Chieti nel primo turno degli spareggi promozione) ed una media-gol pressochè identica: 0,48 per Giglio, 0,52 per Sanchez. Equilibrio anche sul fronte degli assist decisivi (3 per l'attaccante marsicano, 2 per quello adriatico). Per i marsicani si tratta della terza finale (le altre due le aveva conquistate con Iodice in panchina); prima nella storia per gli azulgrana targati Pompa. A poco più di 24 ore dal fischio d'inizio della gara, noi di Atuttocalcio.tv, abbiamo voluto sottoporre i due calciatori ad alcune domande. Scopriamo cosa hanno risposto.

-Con quale spirito affronterete la finale di Domenica?

G:"Carichi a mille. Se penso che 3 settimane fa potevamo essere fuori da tutto, la voglia di far bene aumenta notevolmente".

S:"Con lo stesso delle ultime gare. Andremo a Pineto per fare la nostra gara, con l'obiettivo di staccare il pass per le fasi nazionali".

-In gare da dentro o fuori qual'è l'aspetto più importante da non sottovalutare?

G:"Avrà la meglio chi sbaglierà meno. Dovremo scendere in campo consapevoli che la sfida potrà prolungarsi oltre i 90 minuti".

S:"Quello mentale. L'atteggiamento sarà fondamentale".

-Il successo nel turno precedente ha aumentato la vostra autostima?

G:"Il Paterno ha sempre avuto autostima, in alcuni momenti della stagione anche più del dovuto. Questo fattore ci ha portato a fallire in qualche gara importante".

S:"Si. La gara col Chieti è stata un'ulteriore iniezione di fiducia, anche se lo score delle ultime settimane è merito soprattutto del duro lavoro svolto durante l'anno".

-Quante chance ha la sua squadra di passare il turno?

G:"Potendo contare sia sulla vittoria che sul pareggio, si potrebbe pensare che il favore del pronostico propenda dalla nostra parte. L'esperienza, in realtà, mi dice che le possibilità sono pressochè identiche".

S:"Più o meno le stesse dei nostri avversari. Va comunque detto, però, che i due risultati a disposizione pongono il Paterno in leggero vantaggio".

-Come si può battere la compagine avversaria?

G:"Se lo sapessi non lo direi (ride)".

S:"Dovremo giocare il nostro calcio e restare concentrati per l'intera durata del match".

-Sogna una finale decisa da un suo gol?

G:"Da attaccante spero sempre di far gol. In questo momento, però, più che una mia rete conta il passaggio del Paterno".

S:"Si. Magari".




------© riproduzione riservata