sabato 22 settembre 2018

Eccellenza

scritto da .

Liberati fa felice il Sambuceto! Il Chieti cade tra le mura amiche (0-1)

Fabio Lalli (Foto I.K6MSN) Fabio Lalli (Foto I.K6MSN)

Il Sambuceto contro ogni pronostico espugna il “Guido Angelini” per 0-1. Decide Liberati nel primo tempo, contro un Chieti F.C. apparso abulico in fase offensiva nonostante la gran mole di gioco prodotta durante l’arco della partita. Nel finale di gara episodio dubbio in area ospite con Lalli che salta di testa e va in rete, Bozzelli respinge la sfera che sembra aver varcato la linea di porta tra le proteste generali di tutti i calciatori in campo e pubblico nei confronti dell’Arbitro e dell’assistente di linea.

Quarto k.o. interno che lascia tanto amaro in bocca in casa neroverde nell’ultima uscita della stagione regolare davanti ai propri tifosi; ma che non cancella quanto di buono fatto nel girone di ritorno sotto la gestione Marino. Prima del fischio d’inizio, a centrocampo vengono premiati il Capitano Fabio Lalli e Fabrizio Selvallegra, vincitori del sondaggio via web proposto dai tifosi. Modulo confermato nel Chieti F.C. che si schiera con il 4-3-1-2, con Bordoni che parte dal primo minuto al posto di Felli. Per il resto formazione confermata come sette giorni fa contro la Torrese. Il Sambuceto di Eddy Farias, subentrato un mese fa ad Alessandro Tatomir, oggi in maglia gialla, si presenta con la formazione titolare annunciata alla vigilia. Neroverdi che partono subito in proiezione offensiva con Lalli che ci prova direttamente da calcio di punizione, palla in out. Al 10’ punizione calciata da Catalli che serve Lalli appostato sul secondo palo. La conclusione del numero 99 termina di poco a lato dalla porta di Bozzelli. Il Chieti sotto la Volpi continua a macinare gioco con una discesa interessante di Bordoni che non va a buon fine, ed una conclusione alta di Simonetti, recuperato in extremis dopo l’attacco influenzale patito in settimana.

Il Sambuceto soffre maledettamente le sortite arrembanti del Chieti e non crea nessun pericolo dalle parti di Salvatore. Ma come accaduto una settimana fa a Castelnuovo al Vomano, al 26’ gli ospiti al primo affondo passano in vantaggio con Liberati bravo a battere Salvatore per lo 0 a 1. Dopo il gol preso a freddo i Teatini provano a riorganizzarsi con Bordoni, sempre nel vivo nell’azione, che tenta di scardinare la difesa del Sambuceto con le sue sortite sulla fascia che non vengono raccolte dalle bocche da fuoco neroverdi. Gli ospiti prendono coraggio e vengono trascinati dal Capitano Beniamino che dal fondo vede Liberati in area pronto a colpire di testa ma Salvatore blocca. Conclusione dei primi 45’ minuti affidata al numero dieci Catalli che si vede respingere la sfera da Bozzelli.

Nella ripresa Umberto Marino inserisce prima Calderaro per Selvallegra e successivamente Margarita per Bordoni per dare più vivacità nel reparto avanzato. Ci prova Lalli a dare la scossa dalla distanza ma Bozzelli respinge. Su proseguimento dell’azione Calderaro serve dal fondo Margarita che di testa non approfitta per battere a rete. Al 64’ Marino tenta il tutto per tutto: fuori Catalli e dentro Vito Marinelli a far coppia con Lalli, con Calderaro e Margarita esterni d’attacco. Nel Sambuceto fuori Spinello per infortunio sostituito dal giovane Perrotta. Chieti F.C. impreciso negli ultimi metri e Sambuceto che controlla agevolmente la partita senza rischiare più di tanto. Il neo entrato Marinelli fa da sponda a Lalli che tenta la battuta a rete da posizione centrale, Bozzelli blocca la sfera. Finale di gara rocambolesco con il Chieti F.C. in attacco alla ricerca del pari. Sambuceto rintanato nella propria metà campo a difesa dello 0-1. Intanto, nelle fila degli ospiti esce l’autore del gol Liberati, al suo posto Di Francesco. Ancora Lalli pericoloso con un missile da fuori area che fa la barba al palo. All’89’ arriva il giallo potrebbe dare il pari al Chieti: Lalli colpisce di testa a botta sicura, Bozzelli respinge la sfera dall’interno della porta che sembra varcare la linea bianca. L’Arbitro fa proseguire il gioco tra le proteste dei giocatori e del pubblico sugli spalti. Al 93’ il neo entrato Menichino viene espulso dall’arbitro D’Antuono per un colpo proibito ai danni di Salvatore durante uno scontro di gioco. Il Chieti F.C. chiude all’attacco ma oggi non è giornata, così il Sambuceto può togliersi la soddisfazione di espugnare l’Angelini e mettere il punto esclamativo sulla salvezza. In classifica tutte le squadre impegnate nella lotta play off perdono. A 180’ minuti dalla conclusione del campionato i neroverdi del Presidente Trevisan conservano cinque punti di vantaggio sul Martinsicuro.

Domenica scontro diretto play off sul campo del Paterno.

IL TABELLINO:

CHIETI F.C.-SAMBUCETO 0-1 (0-1)

CHIETI F.C.:Salvatore, Ricci, Leone(75’st Ferrante), Fruci, De Fabritiis, Sassarini, Simonetti, Selvallegra(45’st Calderaro), Bordoni(53’st Margarita), Catalli(62’st Marinelli), Lalli. A disposizione: Massa, Felli, Giannini. Allenatore: Umberto Marino

SAMBUCETO:Bozzelli, Spinello(64’st Perrotta), Cialini, D’Amico, Tuzi, Gelsi, Camperchioli, Gentile(72’st Marzucco), Maraschio, Beniamino, Liberati(82’st Di Francesco). A disposizione: D’Angelo, Rosati, Menichino, Di Rosa. Allenatore: Eddy Farias

Arbitro: D’Antuono di Pescara

Reti: 26’ Liberati

Espulso: Marzucco(Sambuceto) al 94’

Note: spettatori 600

Recupero: – pt, 5’st

AREA COMUNICAZIONE CHIETI F.C. 1922

UFFICIO STAMPA – STEFANO AQUILA

 




------© riproduzione riservata