mercoledì 18 luglio 2018

Prima Categoria

scritto da .

Gir.A. Tornimparte e New Team riallungano. Il Cesaproba riapre il discorso salvezza

Gir.A. Tornimparte e New Team riallungano. Il Cesaproba riapre il discorso salvezza Gir.A. Tornimparte e New Team riallungano. Il Cesaproba riapre il discorso salvezza

Sei a uno e zero tre. Tornimparte e New Team Pizzoli riprendono la loro marcia verso una magica e storica Promozione rispettivamente a i danni di Capitignano e Valle Aterno Fossa.

Al Comunale di Scoppito i biancorossi dilagano contro la formazione di mister Salomone che dopo venti minuti era già sotto di due reti per via delle marcature di Coletti ed Alessandro Miocchi. Alla mezz'ora Cremonte punisce ancora gli ospiti che crollano definitivamente intorno alla mezz'ora quando è D'Agostino a chiudere anzitempo la pratica giornaliera.

Nella ripresa Cerabona tenta di cambire l'inerzia dell'incontro ma ancora Coletti e infine Antonelli firmano il definitivo 6-1.

In quel di Fossa tiene il passo della capolista la New Team che con un Cicchetti in giornata di grazia inguaia il cammino salvezza dei giallorossi di mister Giacomantonio. Al 10' è il giovane Rotili a rompere gli equilibri, Cicchetti in chiusura di primo tempo raddoppia, per poi firmare la sua personale doppietta di giornata alla mezz'ora della seconda frazione.

Frenano invece Villa Sant'Angelo e San Benedetto Venere che così come un girone fa devono accontentarsi di un pareggio. Due reti in più rispetto alla gara di andata, ma sempre con lo stesso bottino finale, un punto a testa che fa perdere contatto con le due di testa.

Un pareggio che serve probabilmente a poco, che di riflesso potrebbe far comodo, alla Pro Celano. Per i lupi di ister Di Genova, seguiti in terra aquilana da una trentina di supporters sblocca dopo appena cinque minuti Di Pippo, Caione per i nerazzurri riporta il parziale in parità e De Michele nella ripresa completa la rimonta grazie ad un calcio di rigore. A spegnere i sogni di gloria di mister Tarquini e soci è poi il solito Francesco Zarini che realizza il definitivo 2-2.

Sorride appunto la Pro Celano che spettatrice dell'incontro dopo aver vinto nell'anticipo di sabato sul Moro Paganica, si porta a -2 dal Villa Sant'Angelo.

Torna alla vittoria poi il Real Carsoli di mister Emanuele Pappalardo, che in quel di San Gregorio da vita ad uno speccolare 2-3 contro un Genzano ormai tranquillo da tempo. Propsperi per i biancazzurri sblocca la contesa, pareggia Gioia per la truppa di mister Narducci che però torna sotto nel giro di cinque minuti per via delle reti prima di Olivieri e poi di Marinova.

E' Petruzzi a rendere la sconfitta del Genzano meno amara realizzando la rete del definitivo 2 a 3 al minuto quarantuno. Real che sale a questo punto a quota 48 punti, +4 sul Villa San Sebastiano, ma ancora a -4 dalla prima posizione utile per i play off.

Tagliacozzo e Villa San Sebastiano non vanno oltre l'1-1 con Pasqualone che a tempo scaduto risponde all'iniziale vantaggio di Danilo Aureli e di fatto spezza definitivamente i sogni di gloria di mister Andrea Di Nicola e soci in vista di un'incredibile rincorsa play off.

In zona retrocessione, colpo di coda del Vallelonga che passando di misura sul G.s. Pizzoli alimenta le proprie speranze salvezza, sperando quantomeno di agguantare l'ultima posizione utile per disputare i play out. Momento sempre più duro per la formazione di mister Franchi che oltre a cadere per la quinta volta consecutiva, fallisce l'ennesimo calcio di rigore.

In chiusura, rinvia la propria festa salvezza il Barrea che in quel di Cesaproba si arrende al rigore di Pietrucci. Una vittoria che di contro riaccende le speranze  in casa biancorossa ora salita a quota 25 punti, dieci in più sulla penultima posizione e -4 dall'undicesimo posto.




------© riproduzione riservata