mercoledì 18 luglio 2018

Serie D

scritto da .

L'Aquila serve il poker al Campobasso (4-1) e agguanta il San Marino in zona play off

L'Aquila serve il poker al Campobasso (4-1) e agguanta il San Marino in zona play off L'Aquila serve il poker al Campobasso (4-1) e agguanta il San Marino in zona play off

Dopo il pareggio contro l'Avezzano e la sconfitta di Recanati, L'Aquila torna a vincere rifilando al Campobasso un netto 4-1 nel recupero della 27^ giornata. Con questa vittoria  i rossoblu balzano a quota 45 punti agguantando il San Marino in quinta posizione.

Solito 3-4-1 -2 per L'Aquila. Esordio dal primo minuto per Gagliardini, sulla fascia destra Buscè non riesce a recuperare, è Cafiero a sostituirlo.Torna titolare De Iulis che in avanti affianca Ibe. Dopo la sostituzione di Di Paolo per  Boldrini al 15',  Battistini cambia leggermente assetto tattico passando al 3-5-2.  Quest' ultima è anche la disposizione tattica del Campobasso, con Balistreri e Marzano a formare il tandem offensivo.

Non c'è pronti via più rapido, L'Aquila passa in vantaggio al 2'. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Boldrini, De Iulis approfitta dell' errata lettura difensiva molisana, per far sua la sfera, superare Riccio e insaccare in rete la sua terza marcatura stagionale.

Al 7', i rossoblu, vanno vicino al raddoppio: cavalcata dirompente di Cafiero, che serve sulla destra Ibe, conclusione di poco a lato. 23'  arriva la prima conclusione del Campobasso con Del Prete, la sfera svanisce a lato. Il raddoppio arriva al 31', dopo l'uscita scellerata di Riccio, Ibe fa sua la sfera, gettando il pallone in rete. Al 33' De Iulis va vicino al tris, colpendo il palo da posizione defilata. Ma poco dopo viene fischiato un calcio di rigore a favore dell'Aquila per un tocco di mano in area di Marzano dopo la punizione calciata da Ruci. De Iulis, spiazza Riccio e segna il 3-0. Il Campobasso è in bambola, e Foglia Manzillo decide nel giro di un solo tempo, di fare ben quattro sostituzioni. Nella ripresa, il Campobasso si rende pericoloso con la punizione di Del Duca, plastica la parata di Farroni. Al 15' st, il Campobasso accorcia  con Gomes che sugli sviluppi di un corner, svetta più in alto di tutti spedendo la sfera alle spalle di Farroni. L' Aquila va vicino al poker con il tiro schiacciato di Cafiero che esalta i riflessi di Riccio. I rossoblu premono ancora, l' estremo difensore campobassano non trattiene la palla sul tiro di Ruci, ma riesce cavarsela respingendo il tiro in ribattuta di Fabrizi. Il 4-1 arriva lo stesso, e porta la firma di Sieno, il quale riesce a finalizzare il cross mancino di Di Paolo.

Finisce qui, con L'Aquila che non ha neanche il tempo di festeggiare che deve tornare immediatamente a prepararsi per la gara di domenica. All' Acconcia arriverà la capolista Matelica. Al termine della gara i tifosi del Campobasso giunti all'Aquila hanno protestato contro i loro giocatori per la prestazione espressa e per la non tranquilla posizione di classifica.

L'Aquila-Campobasso: 4-1 (3-0)

L'Aquila: Farroni, Gagliardini ( 43' st Boninsegni) Sieno, Steri( 38' Sbarzella) Pupeschi, Ruci, De Iulis (20' st Padovani), Boldrini (15' Di Paolo), Ibe (24' st Fabrizi), Cafiero, Esposito. A disposizione: Scolavino, Tiari, Fermo, Fabrizi, Di Natale. Allenatore: Battistini.

Campobasso: Riccio, Capozzi (23' st Menna) Elefante, Danucci, Benvena (20' pt Salim),  Del Duca, Del Prete, Amabile (38'pt Esposito), Balistreri,  Varsi ( 42' pt Gomes), Marzano (38' pt Gerardi). A disposizione: Borrelli, Strianese, Bolzan, Gomes, Landi. Allenatore: Fogliamanzillo.

Arbitro: Cattaneo di Civitavecchia.

Note: ammoniti Amabile, Marzano, Capozzi, L.Esposito, Fabrizi. Recupero pt 3'; st 2'.




------© riproduzione riservata