lunedì 17 dicembre 2018

Promozione

scritto da .

Gir B. Il punto dopo la 28esima giornata.

Gir B. Il punto dopo la 28esima giornata. Gir B. Il punto dopo la 28esima giornata.

Nel campionato di Promozione Abruzzo girone B il Passo Cordone si dimostra ancora una volta ostico per il capolista Delfino Flacco Porto. Dopo il pareggio senza gol dell'andata la squadra allenata da Bonati rallenta ancora una volta, seppur parzialmente, la sua inarrestabile corsa. Questa volta il risultato è di 1 - 1. Per Il Delfino la gara sembrava mettersi subito bene grazie al gol lampo di Carpegna al primo minuto di gioco. Dopo un assedio iniziale il Passo Cordone si organizza e inizia a rispondere trovando il gol del pareggio al minuto quarantuno con Rombini. (Maggiori dettagli al link: http://atuttocalcio.tv/index.php?section=news&id=16776-gir-b-il-passo-cordone-frena-la-capolista-al-san-marco-ae-solo-1-1

Perde in casa la Val di Sangro il derby sangritano con il Piazzano per 1 - 0 e scende dalla seconda alla terza posizione. Decide tutto il gol di Pierri nei minuti finali del primo tempo. Un risultato che ribalta quello dell'andata vinto dalla Val di Sangro per 2 - 0. La squadra allenata da Bisci si vede adesso insediare in terza posizione dall'Ortona, sotto di un solo punto. Il Piazzano di Padolecchia sale dalla undicesima alla nona posizione a quattro punti dalla zona playout.

Il Casalbordino di Cesario vince e conquista il secondo posto battendo pesantemente in casa 5 - 1 il Sulmona di Lo Re. Un risultato che contrasta con il pareggio senza reti dell'andata. La raffica di reti comincia dai primissimi momenti con Cesario al primo minuto e Stafa che raddoppia dopo sessanta secondi. Sempre loro sigleranno gli altri gol: di nuovo Cesario ai minuti sedici e venticinque. La rete della bandiera dei peligni arriva nel secondo tempo con Gizzi al minuto trentadue, passano quattro giri di lancette e di nuovo Stafa mette la firma sul quinto gol. Il Sulmona scende dalla sesta alla settima posizione facendosi soffiare il posto dal Villa 2015.

L'Ortona vince 2 - 0 con il Casolana e si avvicina pericolosamente alla Val di Sangro. Un gol per tempo per i ragazzi di mister Sanguedolce. Il primo viene realizzato da Pompilio dopo cinque minuti, il secondo da Fasciani al primo minuti di recupero. Anche in questo caso c'è stato un ribaltamento del risultato dell'andata in cui vinse il Casolana 1 - 0. La squadra allenata da Anzivino interrompe il buon andamento recente che aveva portato a tre vittorie e un pareggio nelle ultime quattro gare.

Resta quinto il Real Treciminiere di Di Marzio grazie alla vittoria in casa per 3 - 1 con la Fater Angelini Abruzzo. La sconfitta fa scivolare la squadra allenata da Macerata dalla dodicesima alla tredicesima posizione, giusto una posizione sopra la zona spareggi retrocessione. Nel primo tempo va in gol due volte Assogna, ai minuti sedici e quarantuno. Nella ripresa Caruso accorcia le distanze per la Fater al minuto trentotto, nell'ultimo minuto utile Clementoni spegne le speranze degli avversari di pareggiare.  L'andata fu vinta 3 - 1 dalla Fater.

Sale in sesta posizione il Villa 2015 di mister Leone grazie alla vittoria ottenuta in casa per 2 - 0 contro il Bucchianico allenato da D'Orazio. Entrambe le reti nel secondo tempo: sblocca Di Domizio al decimo e dopo dieci minuti raddoppia De Luca.

Il fanalino Palombaro tira fuori carattere e orgoglio ed ottiene in casa una vittoria che non arrivava da ottobre quando sconfisse niente di meno che Il Delfino Flacco Porto. Ne fa le spese per 1 - 0 il Castiglione Valfino che scivola dalla tredicesima in quindicesima posizione. Decide il gol di Malandra al trentottesimo del primo tempo.

Il Raiano vince la sfida salvezza contro lo Sportland Celano ed esce di nuovo dalla zona retrocessione finendo a pari punti con la Fater Angelini. 2 - 1 il risultato finale di una partita che -come era prevedibile immaginare- ha regalato emozioni e veleni. Va in rete per primo il padrone di casa Raiano con Tiberi ad un quarto d'ora dal fischio d'inizio. Passa altrettanto tempo e Taccone trova il pareggio per i celanesi aiutato da un intercetto di Murazzo. Nel secondo tempo Di Mascio riporta in vantaggio i peligni al quattordicesimo. Nei minuti finali giocano in inferiorità numerica e a tempo scaduto parano anche un rigore tirato da Pacchiarotta.

Vince 2 - 1 anche la Virtus Pratola l'altra sfida salvezza contro il Fossacesia. Con i tre punti conquistati i pratolani superano di una lunghezza proprio gli sfidanti. Le reti pratolane siglate da Passalacqua e Ciccozzi arrivano entrambe nel primo tempo. La risposta del Fossacesia giunge nella ripresa al minuto trentadue. Il Pratola di mister Colella adesso è tredicesimo con trentuno punti, il Fossacesia allenato da Buccieri resta a trenta punti in sedicesima posizione in graduatoria.




------© riproduzione riservata