lunedì 20 agosto 2018

Prima Categoria

scritto da .

Gir.A. Il Moro fa il colpaccio. A Carsoli i biancorossi passano 3-1

Gir.A. Il Moro fa il colpaccio. A Carsoli i biancorossi passano 3-1 Gir.A. Il Moro fa il colpaccio. A Carsoli i biancorossi passano 3-1

Real Carsoli perde contatto con la vetta, ed il Moro Paganica scrive un'altra bella pagina della sua storia. Contro ogni pronostico i ragazzi di mister Angelo Prospero impongono il primo stop casalingo alla compagine di mister Paolo Giordani finora imbattuta tra le mura amiche.

Un successo quello del Moro Paganica che da seguito alla vittoria di domenica scorsa in occasione dello scontro diretto casalingo contro il Tagliacozzo, e che permette alla compagine aquilana di salire a quota 23 punti in classifica, allungando di altre due lunghezze sul Tagliacozzo appunto e scvalcare anche il Barrea.

Partita da subito complicata per i biancazzurri che nonostante un maggiore possesso palla non creano troppi problemi all'estremo ospite Mastracci. Di contro un Moro Paganica che ritrovava tra le sue fila il ritorno sulla linea difensiva di Alessandro D'Alfonso, ben predisposto a chiudere qualunque spazio agli avanti di casa e pronto a pungere in contropiede.

Primo tempo che vede il Real avere in mano il pallino del gioco con un buon possesso palla e gestione della gara. Di contro un Moro Paganica attento a chiudere tutti gli spazi agli avanti di casa, reparti corti e pronti a controbattere in fase di rimessa. Rimesse che mettono in difficoltà in più di un'occasione i biancazzurri di mister Giordani con l'estremo di casa De Santis, ieri lui titolare al posto di Zazza, prendersi parte dei meriti, ribattendo prima a due insidiosi tiri di Ciuffetelli e Castellano, e poi a ribattere sulla linea il tapin di Costantini su azione di calcio d'angolo.

Sulla cronaca ci va anche l'azione sciupata da Cocciolone che a tu per tu sempre con l'estremo marsicano non trova lo spazio per batterlo mandando fuori una clamorosa occasione gol.

La seconda frazione si apre con una doccia gelata per la ex capolista. Liberati scappa sull'out di sinistra, salta due uomini e viene steso in area. Dal dischetto il solito Ciuffetelli rompe l'equilibrio.

Il vantaggio biancorosso dura però lo spazio di due giri di lancette. Il Carsoli non ci sta ed è Prosperi che sul ribaltamento di fronte raccogli e un delizioso cross e deve solo depositarlo alle spalle di Mastracci. Uno ad uno e padroni di casa che tornano a sperare di poter superare la buona prova difensiva degli ospiti.

Dalle offensive per la ricerca del vantaggio, a mettere la freccia è però ancora il Moro Paganica, è ancora Liberati a scappare sulla sua corsia di riferimento, il cross in mezzo vede l'estremo De Santis respingere corto e Cocciolone è il più lesto a raccogliere il pallone e depositarlo ancora in gol.

Gli ultimi venti minuti ti aspetti un Real che si getta senza mezzi termini alla ricerca del pareggio, quest'ultimo non arriva con la difesa biancorossa spesso attenta a ribattere colpo su colpo, ma con i carsolani che restano prima in dieci e poi in nove per via delle espulsioni prima di Scatena e poi di Ceci.

E' quì che si spengono tutte le speranze di Giordani e soci e con il Moro che trova addirittura la rete dell'1 -3 ancora con Ciuffetelli sul secondo calcio di rigore di giornata propiziato ancora dall'incontenibile Liberati.

Gli ultimi secondi di gara non regalano troppe emozioni, con il Moro che sfiora con Ciuffetelli e con il subentrante Di Rocco l'1-4 e con il Real Carsoli già con la testa alla prossima gara del riscatto contro il Capitignano.

REAL CARSOLI MORO PAGANICA 1-3

REAL CARSOLI: De Santis, Scatena, Simeoni, De Angelis, Prosperi, Olivieri, Forzosi, Ceci, Fazzoli, Flamini, Leone. A dosposizione: Zazza, Giuliani, Gutierrez, Gutierre R., Vendembia, Barbonetti. Allenatore Paolo Giordani.

MORO PAGANICA: MAstracci, Costantini (40'st Di Rocco), Nocera, Miccadei, Di Pancrazio, D'Alfonso, Cocciolone (44'st Tinari), Corrente, Ciuffetelli, Castellano, Liberati. A disposizione: Aloisio, Iannessa, Grande. Allenatore Angelo Prospero.

Arbitro: Di Renzo di Avezzano

Reti: 5'st Ciuffetelli rigore, 8'st Prosperi, 26'st Cocciolone, 38'st Ciuffetelli rigore.




------© riproduzione riservata