martedì 23 ottobre 2018

Eccellenza

scritto da .

Un lampo di Cacciatore regala il sorriso al Penne: 1-0 sull'A&S

Un lampo di Cacciatore regala il sorriso al Penne: 1-0 sull'A&S Un lampo di Cacciatore regala il sorriso al Penne: 1-0 sull'A&S

Una perla di Cacciatore nella ripresa spezza l'equilibrio dello "Speziale" di Montesilvano e regala ai biancorossi tre punti pesantissimi che permettono di mantenere a debita distanza la zona calda e soprattutto interrompono il filotto di tre sconfitte consecutive. Contro l'Acqua e Sapone dell'ex Del Gallo è stata una gara durissima per i biancorossi caratterizzata da un sostanziale equilibrio con i ragazzi di Pavone abili a colpire nel momento di maggior pressione dei locali nella prima parte della ripresa. Inutili i tentativi di assalto finali dei padroni di casa con i biancorossi vicini al raddoppio ancora con Cacciatore (palo su punizione) e con Di Ruocco che nel finale spreca a tu per tu con Palena.

Mister Pavone dopo il confortante esordio con il Giulianova mischia leggermente le carte in tavola dovendo rinunciare dal primo minuto agli acciaccati Rodia e Coletta che partono dalla panchina; in campo Silvaggi torna titolare sull'out sinistro della difesa, Cacciatore arretrato nel suo ruolo più congeniale in un 4-3-1-2 alle spalle di Di Ruocco e Bianchini che parte dal primo minuto.
Sul fronte opposto mister Del Gallo schiera dal primo minuto l'insidioso trio d'attacco Petito-Musto-Isotti con l'ex Marrone schierato nell'insolito ruolo di centrale difensivo, in porta l'altro ex Alceo Palena salutato dai tifosi biancorossi insieme all'altro gradito ex Del Gallo.

Il match vive sui binari dell'equilibrio con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Biancorossi che partono subito forte e dopo tre minuti mettono i brividi a Palena con Iannascoli che entra in area dalla destra e prova il diagonale ad incrociare con sfera che termina a lato.
I padroni di casa non stanno certo a guardare ed al 5' una pericolosa percussione di Musto per vie centrali porta il numero undici alla conclusione con palla che fa la barba al palo ma con D'Amico attento.
Al 9' rispondono i ragazzi di Pavone: azione insistita in area, la palla termina sui piedi di Di Ruocco che decentrato prova la conclusione ma trova l'attenta opposizione di Palena sul primo palo a smorzare in corner.
Al 13' l'occasione più ghiotta della prima frazione ce l'hanno i locali, Petito lavora un buon pallone dal limite e trova lo spiraglio per calciare, la conclusione è ben calibrata ma D'Amico è attento e con un gran riflesso si allunga e devia in angolo.
Dopo le offensive iniziali la cronaca si riduce a qualche velleitario tentativo, i padroni di casa provano ad alzare i ritmi ma trovano l'unico spiraglio al 36' con una conclusione debole e centrale del nuovo entrato Di Cerchio.

Al rientro dagli spogliatoi la prima conclusione è di marca biancorossa con Iannascoli che al 5' raccoglie un pallone vagante dal limite d'area ma calcia alle stelle, poi sale l'intensità dei padroni di casa che per diversi minuti manovrano nella trequarti pennese.
Ma nel momento migliore dell'Acqua e Sapone arriva la prodezza di Cacciatore che al 13' dal vertice sinistro al limite dell'area di rigore prende la mira e fulmina Palena con un sinistro sul secondo palo che si infila sotto l'incrocio dei pali e che, alla fine, varrà i tre punti.
L'Acqua e Sapone si scuote ed al 22' avrebbe l'occasionissima per pareggiarla quando Di Cerchio da due passi devia in porta un traversone del nuovo entrato Corvini ma sulla sua strada trova ancora un super D'Amico abile in tuffo ad evitare il pari.
Al 25' sugli sviluppi di un corner è il centrale difensivo Marcedula che da due passi di testa manda a lato. I break del Penne arrivano tuttavia con interessanti folate in contropiede: al 29' Di Ruocco riceve palla in area e prova la conclusione che, debole e centrale, risulta facile preda di Palena.
Al 32' Bianchini è abile a conquistarsi una punizione dal limite, alla battuta va Cacciatore che supera la barriera ma centra in pieno il palo esterno a Palena battuto.
Al 39' ancora un tentativo dei locali che le provano tutte, ma la conclusione di Marcedula dal limite è deviata in corner dall'attenta difesa pennese. Match sempre sui binari dell'equilibrio soprattutto quando i biancorossi sprecano anche l'impossibile: l'ennesimo contropiede al 42' infatti lancia Di Ruocco che, a tu per tu con Palena, si lascia ipnotizzare con l'estremo di casa che salva in uscita.
Inutili tuttavia i tentativi finali dell'Acqua e Sapone, il Penne gestisce e dopo cinque minuti di recupero porta a casa tre punti di importanza fondamentale in chiave salvezza, in attesa del match di domenica quando al Comunale arriverà il Cupello con i biancorossi che proveranno a dare continuità al terzo successo esterno stagionale arrivato su un campo difficilissimo.

IL TABELLINO:

ACQUA&SAPONE-PENNE 0-1 (0-0)

ACQUA E SAPONE: Palena, Papagna (4'st Corvini), Di Biase (43'st Bassano), Di Donato (30'st Erasmi), Maiorani, Marcedula, Colantoni, Isotti (35'st Di Cerchio), Petito, Marrone, Musto. A disposizione: Di Muzio, Guardiani, Taormina. Allenatore: Del Gallo

PENNE: D'Amico, Silvaggi (25'st Ballanti), Camporesi, Donatangelo, D'Addazio, Zeetti, Iannascoli (36'st Rodia), Reale, Bianchini (35'st Savini), Cacciatore, Di Ruocco (43'st Coletta). A disposizione: Di Norscia, Manocchia, Di Fazio. Allenatore: Pavone

Arbitro: Verrocchi di Sulmona

Rete: 13'st Cacciatore

Ammoniti: D'Amico, Ballanti, Rodia (Penne), Marcedula, Maiorani (Acqua e Sapone)




------© riproduzione riservata